Accadde Oggi: la Juve di Lippi si prende la vetta del mondo

Era il 26 novembre del 1996 quando la Juventus si prese la vetta del mondo, con una Coppa Intercontinentale vinta ai danni del River Plate.

26/11/2021

08:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Mandatory Credit: Anton Want/Allsport

Il 26 novembre 1996 è una data scolpita nella storia della Juventus, che da allora non ha mai volato così alto. A Tokyo, quando in Italia sono da poco passate le 10 di mattina, scendono i bianconeri Campioni d’Europa contro il River Plate campione della Copa Libertadores. I bianconeri, allenati da Marcello Lippi, a maggio hanno conquistato la Champions League superando in finale l’Ajax ai calci di rigore. I “millonarios”, invece, nel doppio confronto hanno avuto la meglio dei colombiani dell’America de Calì, ribaltando la sconfitta dell’andata.

Eroe degli argentini, con una doppietta, era stato Hernàn Crespo, passato al Parma, e il River deve fare a meno della sua giovane stella. Non manca nessuno, invece, tra le fila della Juve, ricca di qualità in ogni reparto. Davanti, giocano Alen Boksic, appena arrivato dalla Lazio, e un Alessandro Del Piero sulla cresta dell’onda, ispirati da Zinedine Zidane. In panchina, Christian Vieri e Nicola Amoruso, tra i migliori comprimari che i bianconeri ricordino.

LEGGI ANCHE: Lazio, Sarri: “Dopo il vantaggio partita in discesa, Pedro fenomenale”

In campo, gli equilibri sembrano favorire la Juve, che infatti nel primo tempo comanda il gioco e va più volte vicina alla rete. Nella seconda parte, invece, i ritmi si abbassano, il River prende coraggio e colpisce una traversa con Ortega. Al minuto 81′, però, ci pensa una magia di Pinturicchio a instradare il risultato sulla via giusta. Calcio d’angolo battuto dalla destra da Di Livio, la spizza Boksic, che ne allunga la traiettoria, al vertice sinistro dell’area piccola la raccoglie proprio Del Piero. Il numero 10 è bravo a liberarsi della marcatura, e girare sotto al sette, dove Bonano non può arrivare.

È e rimarrà uno dei gol più importanti non solo della carriera di Del Piero, ma anche della storia dei bianconeri, che tornano a Torino con la Coppa Intercontinentale, alla fine di una vera e propria battaglia. Vissuta dall’Italia juventina, all’ora della colazione.

Correlati

Il quinto turno della fase a gironi di Europa League volge al termine, ed anche i posticipi serali hanno regalato della...

Il quinto turno della fase a gironi di Europa League volge al termine, ed anche i...

23:34

25/11/2021

23:29

25/11/2021

Una vittoria importante che permette alla Roma di passare il girone di Conference League e, al tempo stesso, riporta entusiasmo e...

Una vittoria importante che permette alla Roma di passare il girone di Conference...

23:29

25/11/2021

Calcio e...

Il 4 dicembre 2011 il mondo del calcio saluta, prematuramente, uno dei suoi interpreti migliori, Sòcrates. Si spegne a San...

Il 4 dicembre 2011 il mondo del calcio saluta, prematuramente, uno dei suoi...

08:30

04/12/2021

Il 4 dicembre 1967, a Benidorm, nella Comunità Valenciana, nasce Guillermo Amor. Entra giovanissimo nella cantera del...

Il 4 dicembre 1967, a Benidorm, nella Comunità Valenciana, nasce Guillermo Amor....

08:00

04/12/2021