Accadde Oggi: Napoli-Milan 4-1, la vittoria di Maradona e Careca

Era il 27 novembre del 1988 quando il Napoli di Maradona e Careca si prese la rinvincita sul Milan degli "immortali", con un 4-1 storico.

27/11/2022

08:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Buda Mendes/Getty Images)

Il 1° maggio del 1988, il Milan di Arrigo Sacchi espugna il San Paolo, mettendo una seria ipoteca alla vittoria dello Scudetto. Nel primo tempo, a Virdis risponde Maradona, ma nel secondo ancora Virdis e Van Basten chiudono i conti, e la rete di Careca non basta a riaprire la partita. Il Napoli dilapida un vantaggio enorme, e il Milan alla fine vince il campionato con tre punti di vantaggio sui partenopei.

L’occasione per il Napoli di prendersi la rivincita arriva il 27 novembre 1988, settima giornata di campionato. Al San Paolo arrivano i Campioni d’Italia, e l’accoglienza è calcisticamente travolgente. A spezzare gli equilibri, al 42′, è Maradona: lo lancia Crippa, Diego corre sul filo del fuorigioco, lascia rimbalzare il pallone e, di testa, anticipa Galli. È il gol, beffardo, dell’1-0. Alla fine del primo tempo, rilancio lunghissimo di Giuliani, Baresi manca la palla al limite dell’area, la raccoglie Maradona, che serve Careca, solissimo, al centro dell’area di rigore: 2-0.

Il San Paolo, gremito, esplode, la coppia argentino-brasiliana fa faville, specie in contropiede. Il gol del 3-0, al 48′ arriva però sull’asse Carnevale-Francini, che chiude l’ennesima azione di contropiede. Il Milan la prova a riaprire al 65′, con un rigore conquistato da Maldini e trasformato da Virdis. Ma è solo un’illusione, perché il Napoli riprende a macinare gioco, e al 78′ arriva il sigillo di Careca. Milan sbilanciato in avanti, Francini lancia il brasiliano, che parte dalla sua metà campo e si invola verso l’area, entra e batte Galli.

Finisce così, con la debacle di una delle squadre più forti di sempre, che si arrende a Maradona e a Careca. A fine stagione, il Napoli precederà il Milan di un punto, ma in vetta chiuderà l‘Inter, che conquista lo scudetto dei record. Trapattoni chiuderà con 11 punti di vantaggio su Bianchi e 12 su Sacchi.

Calcio e...

Roberto Perrone è scomparso all’età di 65 anni, ed ha lasciato un vuoto in tutto il mondo del giornalismo. Il giornalista...

Roberto Perrone è scomparso all’età di 65 anni, ed ha lasciato un vuoto in...

23:34

29/01/2023

Bruttissimo e grottesco il caso che sta avvolgendo Dani Alves nelle ultime due settimane. Il laterale ex Barcellona, infatti è...

Bruttissimo e grottesco il caso che sta avvolgendo Dani Alves nelle ultime due...

10:56

27/01/2023