Agcom imporrà test di velocità e rimborsi utenti a DAZN

L'Agcom ha stabilito i provvedimenti a carico di DAZN in caso di persistenti problemi riscontrati dagli abbonati.

17/01/2022

11:40

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

L’Agcom ha parlato in difesa dei consumatori, così DAZN d’ora in poi avrà una nuova funzione, come spiegato da La Repubblica. Ci sarà infatti un test per la velocità della nostre connessione internet, così da poter comprendere, in caso di problemi, di chi è la colpa. Cioè si potrà individuare la società che dovrà rimborsare l’utente. Nel caso la connessione si dimostrasse non all’altezza, sarà l’azienda che offre l’abbonamento per la rete internet a dover risarcire l’utente. Mentre in caso di ottima connessione ma di continui problemi nell’utilizzo dell’app, il risarcimento sarà a carico di DAZN.

L’Autorità per le Comunicazioni inoltre ha già indicato quali sono i casi in cui si potrà avere un risarcimento: se fallirà ripetutamente l’accesso a Dazn; se fallirà ripetutamente l’accesso alla singola partita di Dazn; se perderà, a causa anche delle continue interruzioni, una percentuale congrua della gara; se la risoluzione del video non sarà nitida. L’Agcom ha anche stabilito a quanto potrà ammontare il risarcimento. Massimo 7,5€ a fine settimana, ovvero non oltre 30€ mensili.