Atalanta: si cercano rinforzi per la fascia destra, preso Piccini

08/09/2020

16:51

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Incredibile ma vero: anche l’Atalanta ha le sue gatte da pelare.

Le gatte corrispondono in questo caso agli esterni di destra, uno dei punti di forza della squadra di Gasperini. Questi sono stati capaci negli ultimi anni di svolgere contemporaneamente e con ottimi risultati le mansioni difensive ed offensive affidategli dal tecnico, per questo risulta difficile pensare di sostituire tali interpreti.

Difficile, ma inevitabile.

Castagne è già partito direzione Leicester, Hateboer ha in passato manifestato la volontà di affrontare nuove sfide, salvo poi avere un ripensamento. L’arrivo di una proposta avvincente per il giocatore e conveniente per la società nerazzurra potrebbe ribaltare nuovamente le carte in tavola.

Arriviamo così alla questione chiave: i possibili sostituti.

Sembrava chiusa la trattativa per Vojvoda (poi finito al Torino) mentre è in stallo quella per Karsdorp. In queste ore, invece, è arrivata l’ufficialità dell’acquisto di Cristiano Piccini dal Valencia.

Il terzino classe ’92 arriva a Bergamo con la modalità del prestito con diritto di riscatto.

Gli altri nomi ancora in ballo sono: Zappacosta e Mattiello.

Per Zappacosta si tratterebbe invece di un ritorno, dopo aver trascorso a Bergamo la stagione 2014-15. Dalla sua parte la possibilità di arrivo con la formula del prestito con diritto e non obbligo di riscatto.

Da non sottovalutare, infine, il ritorno in nerazzurro di Federico Mattiello, pronto a giocarsi le sue chances dopo aver maturato esperienza durante i prestiti a Bologna e Cagliari.