Barça, svelato il contenuto del Burofax di Leo Messi

Il documento, però, non è servito alla "Pulce" di svincolarsi nel 2020.

05/09/2021

20:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Copyright: xMarcxGonzalezxAlomax

L’estate 2020 sarà ricordata, oltre ovviamente per il Covid 19, anche per il Burofax che l’allora attaccante del Barcellona Leo Messi aveva spedito alla dirigenza. L”obiettivo era chiaro: svincolarsi a zero dai Blaugrana. Obiettivo raggiunto questa estate con la partenza da svincolato al Paris Saint Germain. La domanda che, forse, si stanno facendo i tifosi italiani è la seguente: Cosa ci avrà scritto su quel famigerato Burofax la “Pulce” argentina? Il quotidiano spagnolo “Mundo Deportivo” ha svelato il contenuto di questo documento

“Con la presente e in conformità alle disposizioni della clausola 3.1 del contratto del 25 novembre 2017; manifesto la volontà di rescindere il mio contratto di lavoro da calciatore professionista con decorrenza dal 30 agosto 2020. In ogni caso, entro 10 giorni dalla fine della stagione agonistica, e nel rispetto di termine concordato per esercitare la clausola 3.1., in conformità con il contenuto materiale del nostro accordo, che deve essere interpretato in conformità con le circostanze eccezionali della stagione 2019-2020, esercizio il mio diritto di recedere dal contratto con effetto dalla data 30 agosto 2020, con le conseguenze previste dalla suddetta disposizione 3.1 .Cordiali saluti, Lionel Andrés Messi”.

La volontà di Leo, però, non è bastata per far rescindere il contratto ed è dovuto rimanere in Catalogna ancora per una stagione per poi legarsi, con un anno di ritardo, al club di Parigi.