Bilancio in rosso per le big di Serie A: Milan unico club virtuoso

I rossoneri stanno riuscendo ad invertire un trend che rimane preoccupante in generale.

25/10/2021

13:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Con l’approvazione del bilancio 2020/21 della Roma, che ha fatto registrare un rosso di -245 milioni di euro. è ora possibile analizzare i conti delle quattro big della Serie A (i giallorossi, l’Inter, il Milan e la Juventus) nelle ultime due stagioni, clamorosamente condizionate dall’emergenza Coronavirus.

Sia la Juventus che l’Inter hanno fatto segnare un rosso da record per la storia del calcio italiano, record sul quale ha inevitabilmente inciso la pandemia soprattutto per le società con costi molto alti, che hanno visto diverse voci dei ricavi calare vertiginosamente (le plusvalenze, ad esempio) se non sparire in toto (i ricavi da stadio).

LEGGI ANCHE: Colantuono: “Dobbiamo ripartire con grande convinzione”

Solamente nella stagione 2020/21 Inter, Juventus, Milan e Roma, come riportato da Calcio e Finanza, hanno raggiunto un rosso complessivo di 736,6 milioni di euro, più di mezzo miliardo, con il club di Zhang davanti a tutti.

Un dato in peggioramento rispetto al rosso della stagione 2019/20, che si era attestao sui 590,7 milioni di euro, con la Roma che aveva toccato la perdita più alta.

Negli ultimi due anni, solo il Milan è riuscito a invertire il trend, grazie a un sostanzioso taglio dei costi.

In totale, sommando le perdite di queste due stagioni, si arriva a un risultato netto aggregato negativo di 1,3 miliardi di euro.