Bologna, Theate piace alle big ma per il club è incedibile: il punto

Secondo 'Il Corriere dello Sport', il Bologna incontrerà Theate e l'agente per ribadire che non c'è l'intenzione di cederlo sul mercato.

06/06/2022

13:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Jonathan Moscrop/Getty Images)

Arthur Theate, difensore centrale belga del Bologna, ha attirato l’interesse delle big italiane, e non solo, dopo lottima stagione d’esordio in Serie A che lo ha visto accumulare 31 presenze stagionali, arricchite da 2 gol e 1 assist. Classe 2000, grande fisicità e ottime caratteristiche. Tanto da diventare oggetto del desiderio di molte società che sono a caccia di un rinforzo giovane nel reparto arretrato. Tuttavia, il club felsineo, non intende cederlo. A riferirlo è Il Corriere dello Sport che spiega come, il neo ds Giovanni Sartori, consideri l’ex Oostende un punto fermo per il presente e per il futuro della squadra guidata da Sinisa Mihajlovic.

Mercato Bologna, Theate è considerato incedibile

Secondo quanto riportato da Il Corriere dello Sport, ben presto, avrà luogo un incontro tra l’agente del calciatore e la dirigenza del Bologna. Sartori, Fenucci e Di Vaio spiegheranno all’entourage di Theate che non vi è l’intenzione, da parte del Bologna, di cedere il giocatore nella prossima finestra di mercato. Al momento, il suo valore, si aggira intorno ai 20/25 milioni di euro e, nonostante qualche spigolo caratteriale che non è piaciuto al tecnico Mihajlovic, vi è la convinzione che Theate possa crescere ancora fino a diventare ancora più determinante nel campionato italiano. Le sirene di mercato ci sono ma, il Bologna, vuole continuare con il centrale belga.