Connect with us

Calciomercato Italia

Calciomercato Lazio, Fabiani prenota il colpo a zero per l’estate: affare fatto

Published

on

Rinnovo Felipe Anderson

La Lazio resta concentrata su questa stagione e in particolare sulla sfida di sabato in trasferta contro il Verona (peraltro da affrontare in piena emergenza infortuni in difesa) ma comincia a progettare anche il prossimo calciomercato estivo. In questo senso, come riferito dal Corriere dello Sport, Angelo Fabiani, DS del club, avrebbe bloccato a parametro zero un giovane terzino sinistro.

Calciomercato Lazio, bloccato Valeri a zero: le ultime

Nei giorni scorsi a Formello c’è stato un incontro tra l’entourage di Emanuele Valeri e Angelo Fabiani. Il terzino della Cremonese è stato messo fuori rosa per il rifiuto a rinnovare il contratto in scadenza a giugno del 2024 e per questo si libererà a parametro zero al termine della stagione.

Valeri tifa Lazio da sempre (è cresciuto nel settore giovanile) e per questo ha trovato un accordo di massima che andrà formalizzato poi a giugno.

Il tema terzini è comunque aperto in casa biancoceleste: Fabiani segue anche l’interessante Dorgu del Lecce e per questo la rivoluzione potrebbe colpire l’intero reparto.

L’unico ostacolo alla formalizzazione positiva della trattativa potrebbe essere l’offerta di una squadra a gennaio che potrebbe spingere la Cremonese a cederlo con 6 mesi d’anticipo ricavandoci qualcosa. A quel punto a fare la differenza sarebbe la volontà del ragazzo che appare comunque ferrea.

Hysaj e Marusic verso l’addio?

marusic

(Photo by Getty Images)

I due calciatori in bilico sono Marusic e Hysaj. Il primo, pur essendo un fedelissimo di Sarri, ha 31 anni e diverse tentazioni arabe all’orizzonte.

Il secondo quest’anno sta giocando pochissimo e potrebbe decidere di lasciare il club biancoceleste in estate anche se una sua eventuale cessione pesa moltissimo l’oneroso ingaggio da 2.2 milioni di euro a stagione.

I prossimi 6 mesi saranno dunque decisivi per prendere una decisione in merito: anche la permanenza di Sarri, tuttora incerta nonostante un contratto fino al 2025, potrebbe mutare gli scenari in un senso o nell’altro.