Champions League, Gruppo B: ultima chance per l’Inter

25/11/2020

14:00

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

GRUPPO B

Nel Gruppo B troviamo la prima italiana impegnata in questa serata di Champions League: l’Inter affronterà il Real Madrid in una sfida decisiva per le proprie sorti in questo girone. L’altro match della serata sarà quello tra Borussia M’Gladbach e Shakhtar Donetsk, attualmente prima e seconda in classifica con 5 e 4 punti. Il Real Madrid segue al terzo posto sempre con 4 punti, ultima l’Inter con 2.

In caso di sconfitta i nerazzurri vedrebbero allontanarsi in maniera concreta le speranze di qualificazione, specie qualora vincesse il Borussia. A quel punto i tedeschi andrebbero ad 8 punti con il Real a 7, 5 punti in più dell’Inter che ne avrebbe 6 a disposizione per tentare poi la clamorosa rimonta. L’ideale sarebbe vincere con il Real e sperare magari in un pareggio nell’altra partita del girone.

Borussia Monchengladbach – Shakhtar Donetsk

Borussia M’Gladbach – Shakhtar Donetsk si giocherà alle 18.55. All’andata i tedeschi hanno stravinto per 6-0 infliggendo agli ucraini la sconfitta più grande della propria storia in una competizione europea. Il Monchegladbach è una delle otto squadre che non hanno ancora perso in queste Champions League. I tedeschi potrebbero arrivare a 4 gare consecutive senza perdere per la prima volta nella loro storia nella competizione. Lo Shakhtar dal proprio canto arriva da due partite consecutive dove non trova gol e ha registrato una sola vittoria negli ultimi nove incontri contro squadre tedesche, non proprio un dato entusiasmante. Qualora non perdesse però, sarebbe imbattuto da 7 partite consecutive in trasferta, cosa mai accaduta in competizioni europee per gli ucraini.

Inter – Real Madrid

L’Inter si affaccia al match con il Real Madrid consapevole di aver perso 3 delle ultime 4 partite con il Blancos. I nerazzurri non hanno mai perso in casa contro le Merengues. Con Zidane in panchina però il Real ha vinto sette delle otto partite in Champions contro avversarie italiane. Qualora l’Inter non vincesse, vedremmo i nerazzurri a 0 vittorie dopo 4 giornate nella prima volta nella storia della Champions League. C’è però anche un dato incoraggiante che riguarda il Real: gli spagnoli infatti non vincono fuori casa in Champions League da dicembre 2019 (praticamente un anno). Occhio però ad Hazard che cercherà il primo gol con il Real in Champions dopo 9 presenze. L’ex Chelsea si ritroverà di fronte il compagno di nazionale Lukaku, che fin qui ha preso parte a 15 reti della propria squadra in competizioni europee, meglio di lui ha fatto solo Lewandowski (22).

gRUPPO b
(Photo by SERGEI SUPINSKY/AFP via Getty Images)