Champions League, Gruppo C: Dortmund favorito, equilibrio tra le altre tre

I gialloneri possono contare su Haaland, capocannoniere dell'ultima Champions. Tra Sporting Lisbona, Ajax e Besiktas sarà sfida ad armi pari.

15/09/2021

16:11

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(imago images/Norbert Schmidt)

Debuttano questa sera altre quattro protagoniste della Champions League che compongono il gruppo C della fase a gironi. Sono Borussia Dortmund, Sporting Lisbona, Ajax e Besiktas. La Champions League ha spesso verdetti prevedibili nella sua fase a gironi. Non è il caso di questo gruppo. Un gruppo sulla carta senza squadre candidate alla vittoria finale: tra i più equilibrati e dall’esito incerto, anche per questo desta curiosità vedere l’andamento di questo girone. Se il Borussia Dortmund sembra un passo avanti, per la forza del suo oraganico, le altre tre partecipanti potrebbero essere delle rivelazioni. Sporting, Ajax e Besiktas, inoltre, sono detentori dei titoli nazionali rispettivamente di Portogallo, Olanda e Turchia.

BORUSSIA DORTMUND

La scorsa stagione il cammino del Dortmund in Champions League si era fermato ai quarti contro il Manchester City. Quest’anno i gialloneri punteranno almeno a ripetersi. Favoriti per il primo posto nel girone, i tedeschi si affidano al fiuto del gol di Haaland. Il norvegese, capocannoniere dell’ultima edizione di Champions, ha iniziato la stagione con cinque gol in quattro partite. La squadra allenata da Marco Rose, oltre a poter contare su un attaccante ormai affermato come Haaland, combina bene giovani calciatori ad altri più esperti: Hummels, Reus, Witsel e Schmelzer.

SPORTING LISBONA

La squadra guidata da Amorim si presenta in Champions da testa di serie. Nella scorsa stagione, infatti, lo Sporting è tornato a vincere il campionato portoghese, ponendo fine ad un digiuno lungo 19 anni. Ritorna in Champions dopo aver disputato per tre stagioni di fila l’Europa League. Joao Palhinha e Pedro Goncalves, tra i leader della rosa. Curiosità: Ruben Amorim guiderà la sua prima partita in Champions League a soli 36 anni: sarà il secondo tecnico portoghese più giovane nella storia della competizione, dopo André Villas-Boas, che aveva 33 anni e 331 giorni alla sua prima partita (con il Chelsea nel settembre 2011).

AJAX

I lancieri, guidati da Ten Hag, proveranno a stupire in Champions dopo l’exploit della stagione 2018-19, quando eliminarono la Juventus. Il possesso della palla resta nodale in una rosa storicamente piena di giovani talenti. Tra i calciatori più affermati, Tadic, Haller e Ryan Gravenberch.

BESIKTAS

Sergen Yalcin ha tra le mani una rosa che si è ormai consolidata come la principale forza del calcio turco oggi. Il Besiktas torna ai gironi di Champions League dopo tre anni. L’innesto di Miralem Pjanic, arrivato dal Barcellona, porta qualità ed esperienza a centrocampo. In attacco, i bianconeri del Bosforo si sono rinforzati con l’arrivo di Batshuayi dal Chelsea. Senza dimenticare l’ingaggio di Ghezzal del Leicester City,

Correlati

15:06

19/09/2021

Al termine del match vinto 0-3 contro l’Empoli, il tecnico della Sampdoria, Roberto D’Aversa, ha parlato ai microfoni...

Al termine del match vinto 0-3 contro l’Empoli, il tecnico della Sampdoria,...

15:06

19/09/2021

15:00

19/09/2021

Dopo le sconfitte contro Milan e Galatasaray, la Lazio di Maurizio Sarri deve ritrovare sé stessa e soprattutto i tre punti in...

Dopo le sconfitte contro Milan e Galatasaray, la Lazio di Maurizio Sarri deve...

15:00

19/09/2021

Champions League

Le Coppe europee tornano ad intrattenere il mondo del calcio e fin da subito non mancano i colpi di scena e le emozioni. Tre...

Le Coppe europee tornano ad intrattenere il mondo del calcio e fin da subito non...

07:00

17/09/2021

19:40

16/09/2021

Segnare il primo gol in Champions League è un’ambizione inevitabile per ogni calciatore che punti alla gloria. Se poi...

Segnare il primo gol in Champions League è un’ambizione inevitabile per ogni...

19:40

16/09/2021