Il CIES conferma: le italiane investono ancora poco sui giovani

07/12/2020

13:59

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Torna ad analizzare le squadre dei campionati europei l’osservatorio calcistico del CIES. Dopo che lo scorso mese il centro si era focalizzato nell’analisi dei migliori vivai del vecchio continente, l’ultimo studio si è concentrato sull’età media dei giocatori sui quali investono le squadre.

Per fare ciò sono stati raccolti i dati riguardanti l’età dei calciatori attualmente in rosa al momento dell’acquisto da parte di tutti i club dei 31 massimi campionati d’Europa. Non sono stati dunque conteggiati i giocatori provenienti dai settori giovanili.

I risultati dell’analisi vedono primeggiare fra tutte il CSKA di Mosca. I russi fanno meglio di tutti con un’età media di 21.4 anni nei giocatoria acquistati. A completare il podio gli slovacchi del DAC e gli olandesi dell’Heerenveen.

CSKA Mosca
Credit: Mikhail Japaridze/TASS

Appena fuori dal podio la Liga e la Bundes, con Real e Leipzig. Occorre scendere parecchio in classifica invece per trovare esponenti del calcio italiano, con il Milan unico tricolore nella top 100 (97°).

Per il CIES una Serie A ancora troppo “vecchia”

I rossoneri sono fra i pochi a poter sorridere in Serie A, consci anche del fatto che l’acquisto di Ibrahimovic a 38 anni alzi notevolmente la media. Senza l’acquisto dello svedese il Diavolo farebbe un balzo di oltre 50 posizioni nella classifica.

Preoccupa però la situazione corale delle altre di Serie A. Il massimo campionato italiano è il meno rappresentato fra i top 5 d’Europa nella top 100. Sono tre infatti i club di Premier, due quelli di Liga (ma parliamo di Real e Barcellona), sei dalla Ligue 1 e addirittura nove dalla Bundesliga, che si conferma la più virtuosa nel lanciare la linea giovane.

Benevento
(Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Un altro segnale della difficoltà delle italiane a puntare su acquisti giovani arriva anche dalla posizione del Benevento, ultima fra le squadre delle top5 con i suoi 28,1 anni di media dei nuovi arrivi.

Peggio delle Streghe hanno fatto solo una quindicina di gare in tutta Europa, con il campionato turco a registrare i dati più alti. Ben otto degli ultimi quindici club giungono dalla Superlig, con il Gençlerbirliği ad ottenere l'”onore” dell’ultima piazza, con i 29 anni di media negli acquisti.