CIP in diretta: l’appuntamento del Lunedì con FULL-TIME

Ieri sera alle 21.30 in onda l'appuntamento settimanale con FULL-TIME condotto da Ada Cotugno. Ospite l'ex arbitro Luca Marelli.

19/10/2021

15:49

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Ieri sera alle 21.30 sui nostri canali social è andato in onda il classico appuntamento settimanale con “Full-Time”. Il format ideato da Calcio in Pillole e condotto da Ada Cotugno.

Tra gli ospiti, particolare rilievo per la presenza di Luca Marelli. L’attuale opinionista di Dazn ed ex arbitro è stato con noi per far luce sui tanti episodi da moviola che hanno caratterizzato il posticipo di Serie A tra Juventus e Roma e la gara tra Lazio ed Inter. Proprio per ciò che concerne la partita dell’Olimpico e il contestato gol del vantaggio biancoceleste, Marelli ha dichiarato: “In quell’episodio non c’è stata nessuna influenza arbitrale. Se i calciatori di Lazio o Inter avessero messo il pallone fuori, sarebbe stata una scelta loro, l’arbitro non c’entra. Come scritto nel regolamento, il direttore di gara deve fermare solo in caso di colpi alla testa o infortuni gravi ed evidenti. In quell’occasione ha concesso la norma del vantaggio, sono stati i giocatori a non fermarsi”. “In Italia ci si lamenta perché gli arbitri fischiano troppo, e poi abbiamo da ridire su un’azione in cui non si è fischiato. Il pallone non andrebbe mai messo fuori, sta alla sensibilità dell’arbitro capire la gravità dell’infortunio.”  Su Juventus-Roma, invece, questo il giudizio dell’ex arbitro: “Il punto da cui partire è che Orsato ha commesso un errore, dato dalla troppa precipitazione. Dare il vantaggio in area è ben diverso rispetto a quando lo dai a centrocampo, e se lui non avesse fischiato ora staremmo urlando tutti al capolavoro. L’errore è stato quello di fischiare subito, e secondo me dal linguaggio del corpo e dall’espressione, Orsato si è reso conto immediatamente dello sbaglio”. Quello che è successo è molto chiaro. C’è stata una giocata di Danilo che ha rimesso in gioco Mkhitaryan, che era oltre l’ultimo difensore, e l’assistente, nel momento in cui Orsato ha fischiato, ha alzato la bandierina. Se ci fate caso, Orsato non si è portato nella posizione di battuta del calcio di rigore, ma è rimasto nell’area di porta, proprio perché voleva assegnare il calcio di punizione indiretto, proprio per la segnalazione di fuorigioco che era stata fatta in precedenza. Dopo il check del VAR è tornato sulla sua decisione ed ha assegnato il penalty.”

LEGGI ANCHE: CiP Review 13:00 – I rinnovi di Theo e Brozovic. Zemak su Zenit-Juve

Nel corso della trasmissione, sono intervenuti anche Fabio Girelli della pagina Instagram Sempreforzamilan,  il nostro redattore Federico Draghetti e i nostri partner del Fantacalcio rappresentati da Giuseppe Fiore. Rivivi con noi la diretta: