Coppa d’Africa, omologato risultato di Tunisia-Mali nonostante errore

Coppa d'Africa, ufficiale la vittoria del Mali sulla Tunisia per 0-1 nonostante l'errore dell'arbitro.

14/01/2022

12:15

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

(Photo by ISSOUF SANOGO, Onefootball.com)

Non smette di far discutere la partita di Coppa d’Africa tra Tunisia e Mali giocata mercoledì e terminata 0-1 per la nazionale maliana e valida per la prima giornata della fase a gironi.

Coppa d’Africa, omologata la vittoria del Mali sulla Tunisia

Negli ultimi minuti di partita e sul risultato in favore del Mali, l’arbitro zambiano Janny Sikazwe ha decretato il triplice fischio al 85′ del secondo tempo, non facendo giocare gli ultimi cinque minuti di gara (più  eventuale recupero) e facendo arrabbiare la panchina della Tunisia.

LEGGI ANCHE: Coppa d’Africa, il Camerun è già agli ottavi: battuta l’Etiopia 4-1

Resosi conto dell’errore e con le due squadre già rientrate negli spogliatoi, l’arbitro ha fatto ritornare in campo le due squadre ma commettendo un secondo clamoroso errore e fischiando la fine al 89′, scatenando ulteriori polemiche della nazionale tunisina. E poi intervenuta la CAF per permettere di poter giocare altri tre minuti, ma la Tunisia si è rifiutata di scendere in campo.

Ed è proprio la CAF (Confederazione Calcistica Africana) a mettere il punto su questa strana partita e rimandare al mittende le proteste tunisine. Resta ufficiale e omologato la vittoria per 0-1 del Mali sulla Tunisia, nonostante gli errori dell’arbitro e le polemiche successive della nazionale tunisina.