Diritti tv, flop DAZN: Sky con Amazon l’idea per il futuro della Serie A

Sarà un lunga battaglia anche quest'anno per i diritti tv della nostra Serie A. I numeri in vertiginoso calo di DAZN lasciano pensare ad un ritorno in auge di Sky.

04/06/2022

10:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco BERTORELLO / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Sarà battaglia (ancora) per i diritti Tv della prossima Serie A. Nonostante un campionato, quello di A, deciso all’ultima giornata gli abbonamenti su DAZN non sono mai decollati vertiginosamente, come poteva essere lecito attendersi. Una stagione scura per l’app che nella passata estate aveva strappato l’esclusiva della Serie A a Sky. Il futuro, ora come ora, appare molto incerto visti i risultati.

milan atalanta
(Photo by MIGUEL MEDINA / AFP) (Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

Diritti tv Serie A: ritorno di Sky in vista?

La Stampa ne è sicura: nel prossimo futuro ci sarà un affondo da parte di Sky per riprendersi la Serie A. I numeri di certo non entusiasmanti di DAZN in questa stagione sportiva (70 milioni di spettatori in meno rispetto a Sky) fanno pensare a vie alternative. Una di queste porta ad Amazon Prime, che con il sussidio sempre da parte di Sky, potrebbe decidere di puntare sul nostro campionato. Al momento però Amazon non prenderebbe in considerazione questa strada. Chi pensa sempre al nostro campionato sarebbe, invece, Sky. La rete privata avrebbe in mente un’offerta intorno ai 300 milioni di euro, che porterebbe un’impennata drastica di 500mila abbonati in più. Inoltre rientrerebbe tra i maggiori broadcaster del nostro campionato nonostante le tante frizioni che ci sono state in questa stagione con DAZN. La battaglia per i diritti tv sarò ancora lunga: aspettiamoci, anche qui, una lunga estate.

LEGGI ANCHE: Mercato Napoli, anche il Bayern piomba su Osimhen