Esordio di Vlahovic da sogno, raggiunti due storici bomber della Juve

L'esordio di Vlahovic con la maglia bianconera arriva a 22 anni. Stessa età di David Trezeguet nel 2000.

22/02/2022

21:18

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Photo by JAVIER SORIANO/AFP via Getty Images)

Esordio di Vlahovic da sogno in Champions League, con la maglia della Juventus. Il bomber serbo ha impiegato solamente 32 secondi per fulminare il portiere del Villarreal, Rulli. La squadra bianconera si è portata in vantaggio grazie alla rete del centravanti ex Fiorentina.

Prima di questa sera, l’unica apparizione europea di Vlahovic è avvenuta contro Zaglebie Lubin ma con la maglia del Partizan Belgrado. Correva la stagione 2016-17, Vlahovic aveva 16 anni e la sua squadra di Belgrado giocava per la qualificazione all’Europa League.

Esordio di Vlahovic, un record comune ad altri bomber

L’esordio di Vlahovic con la maglia bianconera arriva a 22 anni, la stessa età di David Trezeguet nel 2000. All’attaccante francese bastarono 21 minuti per segnare il definitivo 2-1 contro i greci del Panathinaikos. Alessandro Del Piero, 5 anni prima, aveva esordito allo stesso modo in Champions contro il Borussia Dortmund con il suo epocale marchio di fabbrica. Altro debutto da sogno fu invece quello di Pippo Inzaghi contro il Feyenoord in Champions League.


La rete di Vlahovic batte un altro record: il serbo diventato il giocatore più veloce a segnare all’esordio in Champions League, battendo il 37″48 di Andy Moeller in Borussia Dortmund-Juventus 1-3 del 13/09/1995.