Europa League, le inglesi perdono un pezzo, ma ci sono

26/02/2021

07:30

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by ARIS MESSINIS / AFP) (Photo by ARIS MESSINIS/AFP via Getty Images)

In Europa League, le inglesi perdono un pezzo, ma ci sono. Delle quattro squadre di Premier League presenti ai sedicesimi di Europa League, tre si sono qualificate per gli ottavi, mentre una, il Leicester, è stata eliminata. Le tre squadre inglesi qualificate, però, rendono la Premier League il campionato maggiormente rappresentato negli ottavi di Europa League.

Tutto facile per Mourinho

Tutto molto facile per il Tottenham di José Mourinho. I londinesi, dopo il 4-1 conquistato all’andata sul campo del Wolfsberger, si sono imposti con quattro reti a zero in casa. Un risultato senza storie firmato da Dele Alli, Bale e dalla doppietta dell’ex Napoli Vinicius. Il Tottenham dimentica le difficoltà che sta attraversando in campionato e si qualifica agli ottavi di finale di Europa League.

Gunners avanti col brivido

Non è stato per nulla facile, invece, il passaggio del turno dell’Arsenal. La squadra di Arteta era impegnato in uno dei sedicesimi di finale più avvincente di questa stagione: quello tra i Gunners ed il Benfica. In casa dei lusitani era finita in parità: 1-1. Al ritorno l’Arsenal si porta in vantaggio dopo 23′ con Aubameyang, ma i portoghesi pareggiano con Diogo Goncalves al 43′ e così il primo tempo finisce come all’andata: 1-1. Nel secondo tempo è il Benfica a portarsi in vantaggio chiamando l’Arsenal all’impresa. Detto, fatto. La squadra di Arteta reagisce e trova la rimonta con Tierney e di nuovo Aubameyang che trova il gol del 3-2 e della qualificazione all’87’.

Poca fatica anche per lo United

Più facile del previsto la qualificazione per il Manchester United. La squadra di Solskjaer affrontava gli spagnoli della Real Sociedad di David Silva, in una sfida che sulla carta doveva essere più equilibrata. Il risultato, invece, non è mai stato in discussione: il Manchester United ipoteca il passaggio del turno già nella partita d’andata con un netto 4-0 in casa degli spagnoli ed amministra il vantaggio nella gara di ritorno con un tranquillo 0-0.

Crollo del Leicester

L’unica squadra inglese eliminata dai sedicesimi di finale di Europa League è il Leicester. La squadra di Brendan Rodgers, dopo lo 0-0 dell’andata in casa dello Slavia Praga, si è fatto eliminare dai cechi che hanno sorpreso gli inglesi con uno 0-2 firmato nel secondo tempo dai gol di Provod e Sima. Il Leicester è fuori dall’Europa League.

In Europa League, le inglesi perdono un pezzo, ma ci sono ed agli ottavi saranno le squadre da evitare.