Felipe Melo mima uno sparo ai tifosi avversari: è bufera in Brasile

Felipe Melo è finito al centro delle polemiche per un brutto gesto rivolto ai tifosi della Juventude nella gara contro la sua Fluminense.

13/06/2022

21:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Antonio Lacerda-Pool/Getty Images)

Felipe Melo torna a far parlare di sé per cose che non riguardano esattamente il calcio giocato. L’ex giocatore di Fiorentina, Juventus ed Inter tra le altre è finito al centro delle polemiche in Brasile per un brutto gesto commesso lo scorso 6 giugno. Il calciatore, infatti, durante la gara tra la sua Fluminense e la Juventude valida per il campionato brasiliano, ha reagito in maniera sbagliata alle provocazioni dei tifosi avversari. Dopo un brutto fallo commesso contro l’avversario Vitor Gabirel, i tifosi della Juvntude hanno intonato un coro verso Felipe Melo, nel quale veniva apostrofato come “bandito”.

Felipe Melo
(Photo by Buda Mendes/Getty Images)

Felipe Melo: la reazione

A questo punto Felipe Melo ha letteralmente perso la testa e rivolgendosi ai tifosi avversari ha mimato più volte il gesto dello sparo. La reazione del classe 1983 ha mandato su tutte le furie i giocatori della Juventude che lo hanno invitato a scusarsi. Bagarre anche tra il pubblico che non ha preso bene il gesto dell’ex giocatore della nazionale verdeoro. Naturalmente al termine della gara (vinta dalla Fluminense per 1-0), sono state tantissime le polemiche in Brasile. In un momento delicato come quello che stiamo vivendo, in un paese nel quale la criminalità è un problema enorme, Felipe Melo non ha certamente dato il buon esempio. Il suo gesto è stato fermamente condannato da tutti gli organi di informazione brasiliani ed anche il suo club ha preso le distanze dall’accaduto.