Fiorentina, Commisso: “Amareggiato e deluso. Procuratori Vlahovic disonesti e bugiardi”

Un Commisso senza peli sulla lingua quello che ha parlato al sito ufficiale della Fiorentina: "Vlahovic ha chiesto 8 milioni l'anno ed i suoi agenti 10% sulla futura rivendita".

01/02/2022

19:35

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

E’ stato un finale di gennaio molto particolare per Rocco Commisso, Presidente della Fiorentina. Le sue dichiarazioni, rilasciate al sito ufficiale della Fiorentina e riportate da FirenzeViola.it, sono molto dure nei confronti di Dusan Vlahovic, ceduto alla Juventus proprio in questa finestra di mercato, nell’ultima settimana disponibile: “Sono molto amareggiato e deluso, devo fermarmi e riflettere. Pensavo di aver dimostrato con le mie azioni e i miei comportamenti, insieme a tutte le persone che lavorano con me quali siano i nostri principi. La cattiveria, le offese e le minacce che ci sono state in questi giorni non posso accettarle. Mi lasciano tanta delusione, e mi fanno riflettere per le scelte che ho fatto e che dovrò fare in futuro”.

Una situazione che ha coinvolto anche la salute di Commisso, come rivelato da lui stesso: “A fine novembre i dottori qui in America mi avevano chiesto di non partire per Firenze perché mi dovevano curare. Sono partito ugualmente con l’intento di far ragionare Vlahovic e i suoi procuratori: invece mi sono ammalato e arrabbiato di più con loro e nelle ultime volte che ci siamo visti non mi ha neanche salutato. Al momento non so quando potrò tornare a Firenze per stare vicino alla squadra e i tifosi”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, il pagellone della finestra invernale: il Venezia

Il tema principale delle sue dichiarazioni è ovviamente la cessione di Dusan Vlahovic alla Juventus: “E’ stato tutto molto complicato. Un giorno Dusan si arruffianava con i tifosi, a fine novembre ho provato a chiudere il rinnovo, ma i suoi procuratori sono stati disonesti e bugiardi. Abbiamo discusso, l’incontro è stato anche buono poi aspettavo risposte. Il giorno dopo gli abbiamo dato l’appuntamento per chiudere. Ma invece di avvicinarsi alla negoziazione ci hanno portato un’altra grandissima sorpresa: il contratto da 4/5 milioni netti l’anno non era più abbastanza”.

A questo punto Commisso ha rivelato le richieste dell’entourage di Vlahovic: “Dusan voleva 8 milioni netti l’anno. Anche i procuratori hanno alzato la cifra delle commissioni: volevano il 10% sulla futura rivendita e l’esclusiva. I miei dirigenti sono andati in Inghilterra a trattare con club esteri, ma loro hanno sempre detto no. Loro probabilmente avevano già un accordo con la Juventus e forse anche a scadenza”.

Correlati

19:20

01/02/2022

L’ex tecnico del Real Madrid ed ora tecnico del Real Betis, Manuel Pellegrini, ha parlato ad ESPN ripercorrendo la sua...

L’ex tecnico del Real Madrid ed ora tecnico del Real Betis, Manuel Pellegrini,...

19:20

01/02/2022

19:16

01/02/2022

Chiuso l’ottimo calciomercato invernale, per la Juventus è tempo di ritornare a ripensare al campo. E su questo aspetto,...

Chiuso l’ottimo calciomercato invernale, per la Juventus è tempo di ritornare...

19:16

01/02/2022