Fiorentina-Napoli, i partenopei a caccia della Juventus

Gattuso ha bisogno dei tre punti per riprendersi il quarto posto.

16/05/2021

10:20

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Victor Osimhen con Gennaro Gattuso

Verso il match

In altri tempi, sarebbe stato un big match. Oggi, invece, alle 12.30 all’Artemio Franchi di Firenze si rischia il monologo. La Fiorentina ospita il Napoli a salvezza ormai raggiunta, al termine di un campionato che per lunghi tratti è stato un’agonia. Beppe Iachini, per la seconda volta in pochi mesi ai saluti, non farà turnover, ma metterà in campo la squadra migliore possibile. Di fronte, però, c’è una squadra partenopea mossa da tutt’altre ambizioni. A Gattuso servono terribilmente i tre punti. Dopo la polemica vittoria di ieri della Juventus contro i Campioni d’Italia dell’Inter, il quarto posto è adesso a due punti. E un pareggio, o peggio ancora una sconfitta, non è neanche contemplabile.

Del resto, il Napoli arriva da un periodo di forma eccezionale, testimoniato bene dai 13 punti raccolti nelle ultime 5 giornate. L’attacco funziona a meraviglia, Osimhen, superati i tanti acciacchi patiti in stagione, si è finalmente caricato la squadra sulle spalle, e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. L’emergenza in difesa è del tutto relativa, vista l’affidabilità della coppia Mnaolas-Rrahmani, e in mezzo al campo Gattuso gode di una certa abbondanza. La Fiorentina, come detto, a salvezza raggiunta può puntare al massimo al decimo posto del Verona, per chiudere, simbolicamente, nella parte sinistra della classifica. Come un anno fa. Occhi puntati su Vlahovic, la nota lieta della stagione gigliata, che non ha alcuna intenzione di fermarsi.

I precedenti

Fiorentina e Napoli, nella loro storia, si sono sfidate 141 volte, e quello di oggi sarà il confronto numero 71 in casa della viola. Dove lo score, sin qui, è decisamente a favore della Fiorentina, che ha vinto 36 volte, con 18 pareggi e 16 sconfitte. L’ultima volta che il Napoli ha espugnato il Franchi è piuttosto recente: il 24 agosto 2019, quando i partenopei si imposero con il risultato di 3-4. Di pochi mesi prima, invece, l’ultimo pareggio: il 9 febbraio 2019 Fiorentina-Napoli finì 0-0, mentre l’ultima vittoria della Fiorentina è del 29 aprile 2018: 3-0.

Le probabili scelte di Iachini

Iachini convoca anche l’acciaccato Dragowski, ma resta favorito Terracciano per una maglia da titolare. Amrabat va verso la panchina, con Bonaventura insieme a Pulgar e Castrovilli in mezzo al campo. Davanti, il duo Vlahovic-Ribéry, tra le poche note liete della stagione.

Così in campo?

(3-52-): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Bonaventura, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Vlahovic, Ribéry.

Le probabili scelte di Gattuso

Per Gattuso scelte obbligate in difesa, dove sono ancora out Koulibaly e Maksimovic. Pochi dubbi anche in mezzo al campo, con Fabian Ruiz e Demme tra le linee, e il trio Lozano-Insigne-Zielinski a giostrare dietro l’unica punta Osimhen.

Così in campo?

(4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Hysaj; Fabian Ruiz, Demme; Lozano-Insigne-Zielinski; Osimhen

Serie A

13:40

21/05/2022

Questa sera, alle 17:15, il Genoa di Alexander Blessin giocherà contro il Bologna di Sinisa Mihajlovic allo Stadio Ferraris, per...

Questa sera, alle 17:15, il Genoa di Alexander Blessin giocherà contro il Bologna...

13:40

21/05/2022

13:20

21/05/2022

Alla vigilia dell’ultima partita di campionato contro la Sampdoria, decisiva per lo Scudetto, il tecnico dell’Inter,...

Alla vigilia dell’ultima partita di campionato contro la Sampdoria, decisiva...

13:20

21/05/2022