Connect with us

Conference League

Fiorentina-West Ham, colpo a Biraghi: vittoria a tavolino?

Pubblicato

il

Fiorentina West Ham

Si è chiusa ieri FiorentinaWest Ham, Finale di Conference League e che ha visto trionfare per 1-2 la squadra inglese grazie ad un gol realizzato da Bowen al 90′ dei tempi regolamentari.

Fiorentina West Ham

(Photo by Richard Heathcote, Onefootball.com)

Fiorentina-West Ham, i viola possono avere la vittoria a tavolino della Conference dopo l’episodio di Biraghi? Ecco cosa dice la UEFA

Grandissima amarezza e delusione per i viola che in poche settimane vedono sfuggire il secondo possibile trofeo (dopo la Finale di Coppa Italia persa contro l’Inter) e in un modo molto più subodolo e beffardo rispetto a quanto accaduto contro i nerazzurri e perdendo all’ultima palla giocabile prima dei supplementari.

Ad aumentare la rabbia poi c’è quello che è accaduto al Capitano della viola Cristiano Biraghi. Il terzino sinistro dei toscani è infatti stato colpito nel primo tempo da un oggetto contundente lanciato dagli spalti occupati dal settore dei tifosi del West Ham.

L’oggetto (dalle immagini sembrava essere un accendino) ha colpito in piena testa Biraghi, a cui è fuoriuscito sangue dalla ferita e che ha dovuto proseguire la partita con un vistoso bendaggio al capo.

Nelle ore successive alla partita si è fatta spazio l’idea che la Fiorentina potesse reclamare addirittura la vittoria per 3-0 a tavolino visto la gravità dell’episodio. Ma purtroppo per i viola il regolamento UEFA parla chiaro in casi come questi.

Al punto 2 dell’articolo 16 nel Disciplinary Regulations UEFA, tra le casistiche che possono portare all’individuazione della responsabilità di associazioni e club per comportamenti dei propri tifosi viene individuato anche “il lancio di oggetti che possano mettere in pericolo l’integrità fisica di altri presenti alla partita o pregiudicare lo svolgimento di essa“.

Come detto purtroppo per la Fiorentina nonostante il colpo violento subito da Biraghi abbia creato problemi, il giocatore non ha visto compromessa la sua salute ed è potuto subito tornare in campo, così come il lancio dell’oggetto non ha in alcun modo influenzato il regolare svolgimento del match.

Un altro epilogo triste ad una brutta vicenda e che si unisce alla già grande delusione della Fiorentina per come ha perso la Finale di Conference League.

Advertisement
Advertisement