Futuro Gasperini: fra l’Europa, il progetto della Dea finendo per una suggestione… romantica

Il futuro di Gasperini si deciderà nel giro massimo della prossima settimana. Il tecnico sarebbe diviso fra Bergamo e la piazza che lo ha reso noto al pubblico.

21/05/2022

10:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

LA SPEZIA, ITALY - MAY 08: Giampiero Gasperini manager of Atalanta BC looks on during the Serie A match between Spezia Calcio and Atalanta BC at Stadio Alberto Picco on May 8, 2022 in La Spezia, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il futuro dell’Atalanta e di Gasperini sarà racchiuso tutto nel giro di una settimana probabilmente. Innanzitutto il primo pensiero sarà quello di centrare l’obiettivo Europa, con il destino che però non dipende solo dalla Dea nell’ultima giornata di campionato. Poi ci sarà il tempo per pensare al futuro societario e di panchina, con i progetti che nascono fra Bergamo e l’America che, nonostante siano “kilometricamente” distanti, hanno un unico grande punto in comune: il Gasp.

gasperini
(Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Futuro Gasperini: la voglia di costruire ancora a Bergamo è cos’ forte anche davanti al grande amore?

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, il futuro di Gasperini si deciderà tutto nella settimana che verrà quando si saprà con estrema certezza se la sua Atalanta giocherà in Europa anche l’anno prossimo. Se così non dovesse essere potrebbero cambiare gli scenari, ma la dirigenza vorrebbe che a riaprire un ciclo sia quello stesso uomo che ha fatto fiorire la Dea all’improvviso in Italia ed in Europa. Gasperini avrebbe dato la sua disponibilità, cercando un aiuto anche dal prossimo calciomercato. Per restare a Bergamo difronte ad un progetto serio, il Gasp sarebbe pronto ad allontanare la suggestione romantica che lo riporta a Genova, a quel Grifone che oggi naviga in un mare di difficoltà che solo un vero comandante potrebbe riuscire a direzionare la barca. La Dea però prima di tutto. Anche prima dell’amore.

LEGGI ANCHE: Serie B, Larrivey salva il Cosenza: il Vicenza è retrocesso in Lega Pro