Germania: il Werder Brema non farà partire i giocatori con le Nazionali

05/11/2020

19:30

• Tempo di lettura: 1 minuto

Tempo di lettura: 1 minuto

(Photo by Martin Rose/Getty Images)

Dopo l’ondata di contagi rilevata dopo la sosta di Ottobre per le Nazionali, molti club avevano già paventato l’ipotesi di non acconsentire alla partenza dei propri calciatori e a quanto pare il Werder Brema è passato dalle parole ai fatti.

Approfittando del regolamento Uefa che prevede un regime di autoisolamento precauzionale per evitare contagi da Covid-19, il club tedesco non farà partire i propri tesserati, diventando così la prima società di un campionato top europeo a prendere una decisione simile.

I calciatori coinvolti potrebbero essere Milos Veljkovic (Serbia), Josh Sargent (USA), Marco Friedl (Austria), Milot Rashica (Kosovo) e Yuya Osako (Giappone).

L’unico calciatore che potrebbe prendere rispondere positivamente alla convocazione è Jiri Pavlenka, che con la Repubblica Ceca affornterà la Germania a Lipsia.

C’è da aspettarsi, quindi, che anche altri club europei seguiranno l’esempio del Werder Brema e decideranno unilateralmente di non far partire i propri calciatori per rispondere alle chiamate delle rispettive nazionali.