Germania, sorpresa Gotze: in Qatar ci sarà anche lui

L'attaccante tornato in Bundesliga è ancora affidabile e darà il suo contributo al Mondiale. Lui che sa come si fa.

10/11/2022

16:08

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Lars Baron/Getty Images)

Mario Gotze è di nuovo importante per la Germania. Il CT Hansi Flick lo ha incluso nella lista dei 26 convocati per il Mondiale in Qatar in partenza fra poco più di una settimana. Un po’ a sorpresa per la verità, ma chiamata assolutamente meritata. L’attaccante è rinato dopo il trasferimento all’Eintracht Francoforte ed è quindi pronto a riprendersi la scena. Lui che sa come si fa in una Coppa del Mondo.

Germania, riecco Gotze. Flick: “È in ottima forma”

L’ultima presenza con la maglia della Germania risaliva a 5 anni fa esatti, nel novembre 2017 in un’amichevole con la Francia. Poi, i tanti infortuni e problemi fisici che lo hanno afflitto dal ritorno al Borussia Dortmund – dall’estate 2016. La ripresa nell’esperienza in Olanda, al PSV Eindhoven – soprattutto il secondo anno -, per poi tornare in Bundesliga, con la maglia dell’Eintracht Francoforte. Qui Mario Gotze sembra essere rinato. 14 presenze su 14 in campionato, sempre da titolare, con 4 presenze su 5 in Champions League ed uno score totale di 2 gol e 3 assist.

Prestazioni convincenti e forma fisica affidabile, tanto da guadagnarsi la chiamata di Hansi Flick per il Mondiale in Qatar. “Penso che tutti siamo d’accordo sul fatto che Mario sia un calciatore di grande talento e che nelle ultime settimane abbia giocato ad alti livelli” ha dichiarato il CT durante la conferenza stampa in cui ha annunciato i convocati. E ha aggiunto: “È in ottima forma, può sostenere tre impegni la settimana e questo è un fattore importante”.

gotze
(Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

E la mente va al 2014

Se si legge nella stessa frase “Gotze” e “Mondiale” la mente non può non andare al 13 luglio 2014. Stadio Maracanà di Rio de Janeiro, finale contro l’Argentina. Gotze subentra a Miroslav Klose all’88’ sullo 0-0 e nei tempi supplementari diventa l’eroe nazionale segnando la rete decisiva che regala il quarto titolo mondiale alla Germania.

Correlati

14:45

10/11/2022

Le condizioni di Federico Chiesa non preoccupano la Juventus. L’esterno bianconero è stato escluso dalla lista dei...

Le condizioni di Federico Chiesa non preoccupano la Juventus. L’esterno...

14:45

10/11/2022

14:09

10/11/2022

La Lazio ha diramato la lista dei convocati in vista del match di stasera contro il Monza. Come si era intuito alla vigilia,...

La Lazio ha diramato la lista dei convocati in vista del match di stasera contro il...

14:09

10/11/2022