Connect with us

Nazionali

Gravina non ha dubbi: “Lo Stato deve aiutare il calcio. Sulla Nazionale e Spalletti ho questa speranza”

Published

on

Gravina

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, è intervenuto al RCS Sport Industry Talk in corso di svolgimento a Milano. Le sue dichiarazioni sul calcio italiano e sulla Nazionale di Spalletti.

Le dichiarazioni di Gravina

Gravina

Gravina (ANSA) – CalcioinPillole.com

“Il calcio è sicuramente un grande valore del sistema Paese. Lo è sotto il profilo sportivo, economico, sociale. Rappresentiamo il 25 per cento di tutti i tesserati aderenti al Coni, organizziamo oltre 5mila partite l’anno. Sotto il profilo economico sappiamo cosa rappresentiamo per il PIL (0,58%) e contribuiamo con oltre un miliardo di euro al gettito fiscale. Abbiamo bisogno di un medico specialista che è lo Stato, non possiamo affrontare l’autodiagnosi del calcio, abbiamo bisogno di qualcuno che ci dia supporto nel comprendere come il concetto di crescita sia sbagliato. È un valore matematico, dobbiamo inseguire il valore dello sviluppo. Dobbiamo adottare dei criteri che mettano sotto controllo i costi”

Le parole sulla Nazionale di Spalletti

Spalletti duro sulla morte di Giulia Cecchettin

Spalletti duro sulla morte di Giulia Cecchettin (Getty Images) – calcioinpillole.com

“L’abbiamo visto tutto, le nostre nazionali hanno riacceso un entusiasmo che si stava spegnendo. Abbiamo avuto questa decisione improvvisa di Mancini, l’abbiamo vissuta ognuno con le sue sensibilità: Luciano (Spalletti, ndr) ha dato un valore aggiunto a livello sia tecnico che umano. È riuscito a ottenere un risultato importantissimo: come ha detto lui stesso, adesso viene il bello. Ci siamo confrontati e ha ancora più voglia di lavorare: sta visitando tutte le società, abbiamo un ottimo rapporto con tutti i club di Serie A e ci auguriamo che vi sia la possibilità di fare uno stage tra gennaio e febbraio”.