Il ritorno di Morata, le sue parole in conferenza stampa

25/09/2020

16:51

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è conclusa da poco all’Allianz Stadium la conferenza stampa di presentazione di Alvaro Morata come nuovo calciatore della Juventus. L’attaccante spagnolo era accompagnato dalla moglie Alice Campello e dai due figli. “Può essere che in carriera non abbia vissuto momenti felici, ma sono al posto giusto al momento giusto”, sono state queste le prime parole di Alvaro Morata, che ha aggiunto: “Il passato è passato, questa è l’opportunità della mia vita”. L’ex Atletico Madrid ritrova in bianconero, come allenatore e non più come compagno di squadra, Andrea Pirlo: “È fatto per fare l’allenatore: ama il pallone, è ciò di cui ha bisogno la Juve. Mi ha impressionato in due allenamenti, è perfetto per qua e sa come compattare il gruppo”.

Il 27enne spagnolo vuole dare la priorità alla vittoria della squadra piuttosto che ai record personali: “Come attaccante vorrei fare 35 gol, ma ce ne sono tanti che ne hanno fatti 40 senza vincere niente. Io voglio vincere, questo è uno sport collettivo”.

Infine, Morata ha risposto sull’argomento Champions League: “Come tutti gli anni, la Juve è una delle più forti in mondo. La Champions sta in testa dovunque si legge ‘Juventus’. Sono un po’ di anni che si arriva vicino, magari già quest’anno ce la facciamo e sarei il più felice del mondo. È ciò che vogliamo tutti, tifosi, giocatori e dirigenti, e dobbiamo lavorare duramente”.