Inter, caccia al tesoretto: il punto sulle trattative in uscita

In attesa di affondare i colpi in entrata, l'Inter porta avanti le trattative per le cessioni degli esuberi. Il punto sul potenziale tesoretto che può ricavare il club nerazzurro.

10/06/2022

15:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Fari accesi su Dybala, con il sogno Lukaku sullo sfondo. L’Inter lavora sui colpi in entrata per consegnare al tecnico Simone Inzaghi una rosa competitiva, preferibilmente entro il mese di giugno come ammesso dallo stesso ad Beppe Marotta. Neanche a dirlo, il mercato in entrata, sarà influenzato dall’esito delle trattative che sta conducendo l’Inter per i giocatori che non rientrano nel progetto, tra esuberi con ingaggi molto elevati e i giovani che possono portare un importante tesoretto nelle casse del club. Ecco il punto.

Trattative Inter, il punto sui giocatori in uscita

L’asse più caldo, ad oggi, è quello con il neopromosso Monza del tandem Berlusconi-Galliani. I brianzoli, infatti, sono interessati a Pinamonti e Sensi. Il centravanti, reduce dalla stagione in prestito all’Empoli, viene valutato dall’Inter poco più di 20 milioni di euro. Il Monza, secondo le indiscrezioni, si sarebbe spinto fino a 18/19 e, nelle prossime settimane, le parti possono avvicinarsi ulteriormente. Per ciò che riguarda Sensi, non ci sarebbe ancora un’offerta da parte del Monza ma, i primi contatti, hanno portato ad una valutazione di circa 15 milioni da parte dei nerazzurri: cifra che può mettere d’accordo tutti. Si lavora anche al riscatto del giovane Pirola. Al momento del prestito, era già stata fissata un’opzione a 7 milioni ma, la dirigenza del Monza, punta ad uno sconto.