Inter-Fiorentina, insidia Viola per l’esordio stagionale dei nerazzurri

26/09/2020

15:45

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Oggi parte il campionato dell’Inter. Questa sera i nerazzurri saranno impegnati a San Siro (ore 20.45), contro la Fiorentina. La squadra allenata da Antonio Conte ha saltato la prima giornata, dopo aver terminato in ritardo la scorsa stagione vista la cavalcata in Europa League.

I Viola, invece, sono reduci dal primo successo stagionale ottenuto al Franchi, la settimana scorsa, contro il Torino per 1-0, con il gol decisivo messo a segno da Gaetano Castrovilli. La squadra allenata da Giuseppe Iachini, quindi, punta al secondo successo consecutivo. L’ha spiegato o stesso tecnico ieri in conferenza stampa: “La Fiorentina non avrà nessuna intenzione di recitare il ruolo di vittima sacrificale”. 

Tra le fila dell’Inter probabile esordio per i nuovi acquisti Hakimi e Kolarov, dovrebbe tornare titolare anche Ivan Perisic, rientrato dal prestito al Bayern Monaco. Nella Fiorentina, invece, scontata la squalifica ci sarà l’esordio di Sofyan Amrabat a centrocampo, la coppia d’attacco dovrebbe essere formata dall’eterno Frank Ribery e Kouamé.

L’ultima sfida tra i nerazzurri e i viola è andata in scena appena due mesi, il 22 luglio terminò 0-0 a San Siro. In generale, le statistiche tra le due squadre vedono in vantaggio l’Inter, capace di ottenere 48 vittorie e 15 pareggi a fronte di sole 19 sconfitte subite. Piccola nota statistica anche per Antonio Conte, se l’Inter dovesse vincere stasera, il tecnico leccese diventerà il seconda allenatore nella storia dei nerazzurri capace di vincere due stagioni di seguito all’esordio in campionato. L’unico ad esserci riuscito sino a questo momento è Roberto Mancini nelle annate 2005-06 e 2006-07.