Inter-Genoa 4-0: ottima la prima dei nerazzurri, in gol Dzeko e Calha

I nerazzurri vincono e convincono. A San Siro dominano il Genoa e conquistano i primi tre punti, a segno Skriniar, Calhanoglu, Vidal e Dzeko.

21/08/2021

20:31

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Copyright: xGiuseppexCottinix

I Campioni d’Italia non deludono. La nuova Inter di Simone Inzaghi conquista i primi tre punti della stagione dominando il match contro il Genoa. 4-0 netto e critiche spazzate via. I nerazzurri, orfani di molti elementi, tra infortuni e addii, non si scompongono e ricominciano da dove avevano finito, cioè da una vittoria. Ottimo debutto dei nuovi, in primis Calhanoglu, autore di un gol e un assist, e Dzeko, che ha segnato la rete del 4-0. Da sottolineare il gol in apertura dell’eterno Skriniar, ma anche del gol e assist di Arturo Vidal, spesso criticato nella passata stagione. L’Inter di Simone Inzaghi, dunque, ricomincia con la stessa ferocia e tenacia della passata stagione.

Primo tempo

Pronti via e l’Inter è subito arrembante. Ottimo pressing nella metà campo avversaria e subito un gol al 6′ minuto con Milan Skriniar. Perfetto l’assist da calcio d’angolo di Hakan Calhanoglu, autore di una partita sontuosa. I nerazzurri dominano la prima frazione di gioco, con un pressing alto che non lascia spazio agli avversarsi per ripartire e fare gioco. La dinamicità e la forza degli uomini di Inzaghi si trasforma in un altro gol, questa volta è proprio il neo-acquisto nerazzurro a metterla dentro dal limite dell’area di rigore con un tiro chirurgico sul quale Sirigu non può arrivare. I rossoblù rischiano anche il 3-0. A salvarli è solo la traversa sul tiro di Edin Dzeko. Sul finale i rossoblù tentano di riaprirla con Kallon, ma il suo tiro non inquadra lo specchio della porta.

Secondo tempo

Nella ripresa succede tutto dopo 10 minuti. Viene annullato un gol a Calhanoglu, per fuorigioco di Ivan Perisic. Sulla ripartenza il Genoa si riaffaccia davanti e va vicino al gol con Sabelli, il cui tiro viene respinto da Handanovic. Al minuto 68 Inzaghi effettua i primi cambi: dentro Dimarco e Vidal e fuori Perisic e Sensi. Due minuti dopo, miracolo di Sirigu sul colpo di testa di Dzeko da calcio d’angolo. Il portiere campione d’Europa nega al bosniaco la rete all’esordio in nerazzurro. Ma due minuti dopo i nerazzurri, con un’azione corale, insaccano il 3-0 con Vidal: Sirigu ancora una volta respinge il tiro dell’ex romanista e sulla ribattuta arriva Barella, che consegna un assist perfetto al cileno che la spinge dentro. L’Inter si diverte e sembra non risentire delle assenze e degli addii pesanti. Al 76′ anche Dimarco prova ad entrare nel valzer dei gol, ma ancora una volta il portiere ex Torino si fa trovare pronto. 3 minuti dopo la squadra ospite prova a riaprire la partita, ma Skriniar salva l’Inter sulla linea di porta. Al minuto 83 Bastoni lascia il campo per il neo-acquisto Dumfries. A due minuti dallo scadere dei tempi regolamentari mette il timbro su una partita perfetta anche Dzeko, con un micidiale colpo di testa. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine, si levano applausi a San Siro.

 

Correlati

Il Chelsea 2021-22 vuole tornare alla vittoria di un titolo in Premier League che manca ormai da cinque anni e dopo la conquista...

Il Chelsea 2021-22 vuole tornare alla vittoria di un titolo in Premier League che...

09:30

23/10/2021

09:20

23/10/2021

Antonio Candreva centrocampista esterno che, nella Sampdoria, sembra essersi ritrovato, ieri contro lo Spezia ha sfornato...

Antonio Candreva centrocampista esterno che, nella Sampdoria, sembra essersi...

09:20

23/10/2021