Sanchez giustizia la Juventus: al 120’ l’Inter vince la Supercoppa Italiana

Una zampata all’ultimo secondo regala all’Inter la Supercoppa Italiana: Juventus ko al 120’. Che errore di Alex Sandro!

12/01/2022

23:33

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

(Photo by MIGUEL MEDINA/AFP via Getty Images)

L’Inter vince la Supercoppa Italiana. I nerazzurri hanno battuto per 2-1 la Juventus ai tempi supplementari grazie ad un gol di Alexis Sanchez al 120′. Nei tempi regolamentari era stata la Juventus a passare in vantaggio con McKennie al 25′. Il pareggio interista era arrivato al 35′ con Lautaro Martinez su calcio di rigore. Primo trofeo della carriera nerazzurra per Simone Inzaghi. Beffa atroce per Massimiliano Allegri e la sua Juve.

La cronaca di Inter-Juventus

Primo Tempo – Allegri mischia le carte e schiera Alex Sandro, Rabiot e Kulusevski dal 1’ rispetto alle previsioni della vigilia, Inzaghi ritrova Calhanoglu e Dzeko. Subito Inter pericolosa: cross di Perisic, testa di Dzeko che manda alto di poco. Ancora nerazzurri pericolosi su calcio d’angolo: cross di Calhanoglu, testa di De Vrij e palla di pochissimo fuori alla destra di Perin. Al 8’ altra palla gol costruita dall’Inter: Lautaro non riesce a centrare la porta da ottima posizione e manda fuori. Al 11’ episodio dubbio in area della Juventus: contatto Chiellini-Barella, Doveri non interviene ed il VAR conferma la sua decisione. La Juventus a sorpresa trova il vantaggio al 25’ grazie al colpo di testa di McKennie su cross di Morata. Kulisevski dopo qualche istante impegna Handanovic con un tiro dal limite. Lo svedese il migliore tra i suoi nella prima mezzora, da un suo spunto è nato il gol del vantaggio. Al 34’ Doveri assegna il calcio di rigore all’Inter: Dzeko anticipa De Sciglio che lo stende. Lautaro spiazza Perin con un tiro sotto la traversa. Inter padrona del campo. Rabiot al 41’ rischia l’autogol per allontanare un cross indirizzati a Lautaro.

Secondo Tempo – La ripresa inizia subito con il ritmo alto dell’Inter ma è la Juventus a sfiorare il gol: cross basso di McKennie dalla sinistra che taglia l’area, arriva Bernardeschi che di prima calcia sfidando il palo. Ancora Bernardeschi in azione solitaria taglia il campo e di sinistro dal limite manda di poco alto. Al 58’ Inter pericolosa: Calhanoglu crossa sul secondo palo, testa di Dumfries e gran riflesso di Perin che con l’aiuto della traversa blocca il tiro. Al 68’ ci prova Lautaro su cross di Perisic: colpo di testa debole, blocca Perin. Nerazzurri ancora pericolosi ma con poca cattiveria: Perisic calcia di prima intenzione ma non impensierisce il portiere bianconero.

Non sono bastati 90’ per sancire chi vincerà la Supercoppa Italiana tra Inter e Juventus. Dopo un primo tempo dominato dalla squadra di Inzaghi che, però, ha dovuto recuperare lo svantaggio, nella ripresa il ritmo è calato vistosamente. Prime fiammate bianconere, poi risposta dell’Inter. Bernardeschi e Dumfries creano le due palle gol più nitide, ma con il passare dei minuti il ritmo è calato vistosamente e le squadre hanno giocato una partita a scacchi. Adesso tempi supplementari.

Tempi Supplementari – Allegri manda in campo Bentancour per Locatelli ad inizio primo tempo supplementare. L’Inter sfiora il gol con Sanchez su calcio d’angolo: il colpo di testa del cileno, però, termina di poco fuori. Dybala tenta la conclusione dalla distanza, palla alta sopra la traversa. Squadre stanche, ritmo basso e tanti errori in costruzione da ambo le parti. Primo tempo supplementare che si chiude sul 1-1.

L’Inter prova un sussulto al 111’: assist di Dumfries al volo per la volée di Brozovic deviata in corner da Rugani. Quando la gara sembrava destinata ai calci di rigore arriva la zampata di Alexis Sanchez. Cross di Dimarco, errore di Alex Sandro, Darmian di punta serve Sanchez che fredda Perin all’ultimo secondo! L’Inter vince la Supercoppa Italiana a San Siro!

TABELLINO INTER-JUVENTUS 2-1

Marcatori: McKennie al 25’, Lautaro al 35’ su rig., Sanchez al 120’

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, 95 Bastoni; Dumfries(al 89’ Darmian), Barella(al 89’ Vidal), Brozovic, Calhanoglu, Perisic( al 100’ Dimarco); Dzeko (al 75’ Correa), Lautaro (al 75’ Sanchez). All.: Inzaghi

Juventus (4-4-1-1): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Locatelli(al 91’ Bentancour),  Rabiot, Bernardeschi (al 79’ Arthur); Kulusevski (al 74’  Dybala); Morata (al 88’ Kean). All.: Allegri

Arbitro: Doveri

Ammoniti: Bernardeschi, Dzeko, Dybala, Rugani, Vidal

Recupero: 1’-4’; supplementari: 1’-

Correlati

12:20

28/06/2022

La leggenda del Real Madrid, Iker Casillas, ha parlato alla Gazzetta dello Sport dell’approdo di Di Maria alla Juventus in...

La leggenda del Real Madrid, Iker Casillas, ha parlato alla Gazzetta dello Sport...

12:20

28/06/2022

12:00

28/06/2022

Ancora 48 ore di tempo per ufficializzare i rinnovi di Paolo Maldini e Ricky Massara. L’accordo è stato raggiunto, manca...

Ancora 48 ore di tempo per ufficializzare i rinnovi di Paolo Maldini e Ricky...

12:00

28/06/2022