Connect with us

Serie A

Inter-Roma, Inzaghi: “Grande vittoria dei ragazzi, ora testa al Bologna”

Published

on

Inter Roma Inzaghi

Il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, ha parlato ai microfoni di Dazn al termine del match fra i nerazzurri e la Roma, valido per la 34a giornata di Serie A. Ecco le sue parole.

(Photo by MARCO BERTORELLO / AFP) (Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Inter-Roma, le parole di Inzaghi

Sulla partita
“La concentrazione è stata straordinaria. Temevo questo match perchè venivamo da una partita molto complicata contro il Milan, ed abbiamo affrontato un avversario di grande valore, che non perdeva da molte partite. Loro volevano venirci a prendere, hanno messo l’uomo su Brozovic, Skriniar e De Vrij, ma nella ripresa hanno fatto il contrario e hanno liberato Milan. I ragazzi hanno fatto una grandissima partita, consapevoli del fatto che sia un punto di partenza. Siamo già concentrati sul Bologna, non parlo di scudetto, ma di vittoria importantissima.”

Su Lautaro
“Penso che lui aveva bisogno di far gol, ma non è mai stato un problema. C’è stato un periodo che non ne ha fatti ma ci è sempre andato vicino. Lui si è sempre allenato al massimo, cosi come i suoi compagni, ora sta benissimo e sfruttiamo questo momento.”

(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

Sul lavoro fatto con gli esterni
Stanno facendo un lavoro importante. Sapevamo che la Roma sarebbe stata aggressiva con i centrali, di conseguenza avremmo avuto maggior spazio sugli esterni, e lo abbiamo sfruttato. I ragazzi hanno interpretato benissimo la partita.

Su Brozovic
“Può sempre migliorare, ci sta dando già ottimi risultati ma è riduttivo parlare solo di lui. Non bastano le cinque vittorie, il percorso è ancora molto lungo”

Sull’aspetto mentale
“Abbiamo vissuto un periodo difficile, nonostante arrivassimo in porta e creassimo occasioni. Ci serviva una vittoria che potesse sbloccarci dal punto di vista mentale,  e quella con la Juventus è stata un passaggio fondamentale per queste cinque vittorie consecutive. Ora abbiamo ritrovato certezze e convinzioni.”