Finisce il primo tempo di Inter-Shakthar 0-0: nerazzurri spreconi

12 conclusioni per l'Inter ma zero gol. La formazione di Simone Inzaghi spreca tre palle gol nitide con Lautaro e Dzeko. Lo Shakthar difende e prova a pungere in contropiede.

24/11/2021

19:33

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

MILAN, ITALY - NOVEMBER 24: Hakan Calhanoglu of FC Internazionale is challenged by Marlon of Shakhtar Donetsk during the UEFA Champions League group D match between FC Internazionale and Shakhtar Donetsk at Giuseppe Meazza Stadium on November 24, 2021 in Milan, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Gara fondamentale per i nerazzurri in chiave qualificazione. Simone Inzaghi lo sà e la squadra cerca di mettere in atto i dettami tattici dell’allenatore: aggressività e imporre il proprio gioco. Nei primi 12′ di gara è l’Inter ad avere in mano le chiavi del match, creando subito un’occasione al 11′: cross basso di Perisic dalla sinistra sporcato dalla difesa ucraina, palla che arriva a Barella il quale calcia alto da pochi passi.

Lo Shakthar Donetsk si fa vedere dalle parti di Handanovic al 16′ con la conclusione di Dodò dalla distanza bloccata a terra dal portiere nerazzurro. Altra occasione per l’Inter al 21′ in contropiede: Brozovic recupera un gran pallone a centrocampo, serve Barella che sterza e cede a Lautaro che ben appostato calcia addosso a Vitao da pochi passi. Sul corner seguente nerazzurri vicini al vantaggio con il colpo di testa di Ranocchia che fa la barba al palo. Gol annullato a Perisic al 24′ per fuorigioco di Darmian sul cross iniziale.

Clamoroso errore dello Shakthar in uscita che regala palla all’Inter ma Dzeko davanti a Trubin calcia addosso al poriere ucraino. Ancora Inter vicina al vantaggio: cross di Perisic dalla sinistra, testa di Dzeko e gran respinta di Trubin. Prova a rispondere lo Shakthar con la conclusione a giro di Marlon che termina sopra la traversa. L’Inter sciupa un’altra nitida occasione al 36′: Barella recupera palla sulla trequarti, serve Lautaro che controlla in modo difettoso e calcia addosso a Trubin. Scintille Vitao-Lautaro per un presunto fallo subito dall’argentino in area, Hategan lascia proseguire e redarguisce i due calciatori. Dopo 2′ di recupero termina la prima frazione di gioco a reti inviolate. Per gli amanti delle statistiche, l’Inter ha calciato 12 volte verso lo specchio senza mai trovare il gol.

Inter-Shakthar Donetsk 0-0

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Calhanoglu, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. Allenatore: Simone Inzaghi

Shakhtar Donetsk (4-1-4-1): Trubin;Dodo, Vitao, Marlon, Matviyenko; Tete, Stepanenko, Maycon; Pedrinho, Solomon; Fernando. Allenatore: Roberto De Zerbi.

Arbitro: Hategan (Romania)

Correlati

15:03

28/11/2021

Paura a Parigi per le condizioni di Neymar. Il brasiliano è uscito dal campo nella partita tra PSG e Saint Etienne: si è...

Paura a Parigi per le condizioni di Neymar. Il brasiliano è uscito dal campo nella...

15:03

28/11/2021

15:02

28/11/2021

Rialza la testa il Psg in campionato, dopo la sconfitta in Champions League contro il Manchester City. Allo Stade Geoffroy...

Rialza la testa il Psg in campionato, dopo la sconfitta in Champions League contro...

15:02

28/11/2021