Inter-Sheriff, catenaccio e contropiede: le insidie moldave per i nerazzurri

19/10/2021

17:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Copyright: xGiuseppexCottinix

La sconfitta in casa della Lazio brucia ancora. Per l’Inter c’è subito l’occasione per riscattare il ko di sabato scorso. La partita di stasera, però, è altrettanto importante se non già decisiva per il cammino in Champions League dei meneghini.

A San Siro arriva la novità Sheriff Tiraspol, la cenerentola moldava che si trova al comando del gruppo D. 6 punti in classifica per la formazione allenata da Vernydub, davanti non solo ai nerazzurri ma addirittura anche al Real Madrid. Match chiave per la compagine di Inzaghi.

PRECEDENTI- Prima assoluta tra Inter Sheriff Tiraspol, ma anche tra nerazzurri e squadre moldave nelle competizioni europee. Due, invece, i precedenti con l’arbitro della sfida: Danny Makkelie. L’arbitro olandese nella passata stagione ha diretto Borussia Mönchengladbach-Inter(2-3) e in quella precedente la gara valida per la finale di UEFA Europa League tra Inter e Siviglia(2-3).

STATISTICHE- Il gruppo D della Champions League, come detto, ha regalato la sorpresa Sheriff al comando della classifica con 6 punti. Segue il Real Madrid con 3, poi Inter Shaktar Donetsk ad 1 punto. 4 i gol segnati dai moldavi, 0 dai nerazzurri. 1 solo gol subito dalla capolista, 1 anche dalla formazione di Inzaghi. Quello che emerge dopo le due giornate del girone è che lo Sheriff ha un possesso palla medio del 24,8%, dato record da quando viene rilevato. Battuto anche lo score negativo registrato dall Stella Rossa nella stagione 2018/19: 30%. Catenaccio e contropiede, questa la filosofia dei moldavi.

PROBABILI FORMAZIONI- Simone Inzaghi ritrova dal 1’ Lautaro Martinez. Il Toro dovrebbe affiancare Edin Dzeko in attacco. Solito ballottaggio Dumfries-Darmian a destra, con l’olandese in vantaggio. Attenzione a Brozovic: ieri il croato ha accusato un affaticamento nell’allenamento di rifinitura. Dimarco potrebbe prendere il posto di Bastoni, mentre Vidal insidia Calhanoglu.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Dimarco; Dumfries, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; Dzeko, Lautaro Martinez. All. Inzaghi

Sheriff (4-2-3-1): Athanasiadis; F. Costanza, Arboleda, Dulanto, Cristiano; Addo, Thill; Traoré, Kolovos, Castañeda; Yakhshibaev. All. Vernydub

Arbitro: Danny Makkelie(Olanda)

Correlati

12:09

02/12/2021

Tramite un comunicato rilasciato sul proprio sito ufficiale, il club spagnolo del Levante ha annunciato l’esonero del...

Tramite un comunicato rilasciato sul proprio sito ufficiale, il club spagnolo del...

12:09

02/12/2021

11:40

02/12/2021

Sul proprio profilo Twitter, il giornalista Giuseppe Pastore riporta un’interessante statistica riguardante il dato sui gol...

Sul proprio profilo Twitter, il giornalista Giuseppe Pastore riporta...

11:40

02/12/2021