Italia-Slovenia under 21: poker azzurro e qualificazione ai quarti centrata

30/03/2021

22:52

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

Credit: imagoimages

Serviva vincere per passare il turno e l’Italia under 21 lo fa bene, anzi, benissimo. Grazie a un ottimo approccio al match gli azzurri vanno avanti 3-0 già nel primo tempo con le reti di Maggiore, Raspadori e Cutrone con quest’ultimo che prima fallisce un rigore per il 4-0 e poi trova la doppietta a inizio ripresa anche se l’Italia rimane ancora una volta in inferiorità numerica per l’espulsione di Marchizza. Con la vittoria della Spagna contro la Repubblica Ceca (2-0) l’Italia si qualifica come seconda del gruppo B e scoprirà domani l’avversaria ai quarti di finale in programma dal 31 maggio al 6 giugno.

Italia-Slovenia: primo tempo

Parte bene l’Italia che dopo appena 10 minuti trova il gol che sblocca la gara: azione insistita degli azzurrini che portano a due conclusioni, la prima di Pobega dal limite parata da Vekic ma sulla respinta Maggiore ribadisce in rete. 8 minuti più tardi l’Italia raddoppia: bella azione in verticale con Raspadori che si smarca in profondità e a tu per tu con Vekic fa 2-0 con il sinistro. Al 25′ l’Italia cala addirittura il tris: Frattesi scappa via in area e viene messo giù da un difensore con l’arbitro che indica il dischetto, Cutrone si presenta dagli undici metri e non sbaglia facendo 3-0. In finale di tempo c’è spazio anche per un miracolo di Carnesecchi: al 37′ Matko si libera bene di Gabbia e dall’area piccola va a botta sicura ma il portiere mette in angolo con il tacco sinistro. Poco prima dell’intervallo, al 44′, l’Italia beneficia di un altro calcio di rigore procurato da Cutrone ma lo stesso capitano azzurro fallisce il secondo tentativo dagli 11 metri facendosi ipnotizzare da Vekic. Termina 3-0 il primo tempo.

Italia-Slovenia: secondo tempo

All’Italia under 21 bastano quattro minuti nel secondo tempo per trovare il 4-0: Cutrone controlla ai 20 metri e dopo aver fallito il rigore nel primo tempo trova il sette con una conclusione forte e precisa trovando la doppietta personale. Dopo aver trovato il gol che chiude definitivamente la partita l’Italia cala un po’ nella concentrazione con la Slovenia che prova ad approfittarne. Al 72′ Cutrone non è sazio e sfiora la tripletta quando Frattesi crossa dalla destra ma il piattone sinistro dell’ex Milan viene messo in angolo da Vekic. Si chiude 4-0 il match con Marchizza che rimedia però la seconda espulsione in due gare giocate e lascia l’Italia in inferiorità numerica per tre gare su tre. Gli azzurrini di Nicolato si qualificano per la fase finale dell’Europeo in programma dal 31 maggio al 6 giugno. La classifica: Spagna 7 punti, Italia 5 punti, Repubblica Ceca 2 punti, Slovenia 1 punto.

Nazionali

15:40

26/06/2022

La nazionale di calcio dell’Italia femminile è ormai pronto a tuffarsi nell’avventura europea. Gli Women’s...

La nazionale di calcio dell’Italia femminile è ormai pronto a tuffarsi...

15:40

26/06/2022

08:30

26/06/2022

Una delle più classiche storie di Cenerentola legate al mondo del calcio si verifica il 26 giugno del 1992. In quel giorno la...

Una delle più classiche storie di Cenerentola legate al mondo del calcio si...

08:30

26/06/2022