Juventus, non solo Morata: la lunga lista dei bianconeri in bilico

In casa Juventus si iniziano a fare i conti per la prossima stagione: dal riscatto di Morata e Kean, alla situazione legata ad Alex Sandro.

13/05/2022

10:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by MARCO BERTORELLO/AFP via Getty Images)

La Juventus deve programmare la prossima stagione per tornare al top, dopo aver chiuso per la prima volta dopo tanti anni un’annata con zero titoli. Le possibilità di alzare il trofeo c’erano, ma sono state fallite entrambe a favore dell’Inter: dopo la Supercoppa di gennaio e la Coppa Italia di mercoledì scorso, rimane solo la qualificazione in Champions League a raffreddare il bollore che si vive in casa bianconera. Per questo motivo il futuro sarà importante, con diverse decisioni da prendere: dal riscatto di Morata alle decisioni su Arthur, Kean, Alex Sandro e Bernardeschi.

Juventus, difficile il riscatto di Morata: la situazione

Partendo dallo spagnolo, per far rimanere Morata a Torino ci vuole un notevole sforzo economico, facendo seguito alle nuove direttive in casa Juventus: l’attaccante è rimasto a gennaio per volontà di Allegri, ma dopo i 20 milioni spesi per il prestito biennale, ora ne servirebbero altri 35 per acquistarlo definitivamente. Un accordo non sostenibile per la nuova filosofia bianconera e secondo quanto riportato da Tuttosport l’unica possibilità che avvenga il suo riscatto da parte del club italiano, sarebbe quella di un forte sconto da parte dell’Atletico Madrid. Nessuna apertura al momento, quindi Morata potrebbe dire addio alla Juventus ed accasarsi, qualora arrivassero offerte, in Premier League.

Il discorso cambia invece per Kean: non c’è diritto di riscatto per l’italiano, ma l’obbligo fissato a 28 milioni di euro che si vanno ad aggiungere ai 7 milioni spesi per il prestito di questa e della prossima stagione, con ulteriori 3 milioni di bonus. Il 22enne ha deluso le aspettative, c’è la possibilità di rinegoziare un accordo con l’Everton, quindi il suo futuro è comunque incerto.

L’altra posizione in bilico è quella di Alex Sandro: non si sta più esprimendo ai massimi livelli da diverse stagioni, possibile quindi un suo addio in estate. Il 31enne è in scadenza nel 2023, a gennaio del prossimo anno potrà già accordarsi eventualmente con un nuovo club per giugno, quindi la prossima finestra di mercato sarà l’ultima per ricavarci qualcosa, anche se a prezzo di saldo (la sua valutazione è tra i 10 ed i 15 milioni di euro, si può quindi prendere a molto meno).