#LaStradaAzzurra – Ventinovesima giornata

11/04/2021

21:10

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

Photo Cesare Purini / Insidefoto CesarexPurini

Mentre si gioca la trentesima giornata di Serie A, ripercorriamo i migliori italiani della ventinovesima giornata che è stata, con molta probabilità, decisiva per l’ultimo grande ostacolo dell’Inter per poter raggiungere lo scudetto, che manca da più di un decennio, ovvero allungare anche sui cugini rossoneri.

Il Milan, infatti, si è abbattuto sulla Sampdoria di Claudio Ranieri e i nerazzurri hanno vinto il posticipo con il gol del solito Lukaku.

Nel “derby della Mole”, invece, sono state protagoniste le difese ballerine e un ottimo Sanabria, che anno dopo anno si sta confermando come un buonissimo profilo per le squadre di media-bassa classifica.

Vittoria al cardiopalma per il Napoli di Rino Gattuso. I partenopei hanno sofferto un po’ troppo contro il fanalino di coda Crotone.

Vittorie importanti anche per Lazio ed Atalanta, che continuano a sognare una nuova partecipazione alla prossima Champions League.

Ex Coppa dei Campioni che apparentemente sta diventando un miraggio per la Roma: pareggio per 2-2 in casa del Sassuolo.

Nella lotta per evitare la retrocessione sembra ormai tutto deciso. Crotone, Parma e Cagliari non sono state capaci di cambiare il proprio passo e i fantasmi della Serie B li stanno tormentando già da un po’ di mesi.

Per quanto riguarda i calciatori italiani che giocano nei principali quattro campionati esteri, non è stato un grande weekend. Nessun nostro connazionale ha offerto una prestazione da far stropicciare gli occhi. Nulla hanno potuto, tra l’altro, Jorginho e Kean nelle pesanti sconfitte interne di Chelsea e PSG.

Passiamo adesso ai due podi di questa giornata.

Top 3:

  • Di Lorenzo: +3 punti. Grandissima prestazione da parte del terzino del Napoli. Gol ed assist nella stessa giornata, che per un difensore sono veramente rarissimi. Dopo una prima parte di stagione deludente, l’ex Empoli sembra esser tornato quello di un tempo. Attento, sicuro e propositivo. Nonostante il periodo critico, è in lizza per far parte della banda di Mancini ai prossimi Europei.
  • Insigne: +2 punti. Uno dei migliori calciatori italiani dell’intera stagione di Serie A. Decisivo per il suo Napoli con le sue giocate. Anche per lui gol ed assist in questa giornata. Lorenzo “il Magnifico” ormai non sorprende più.
  • Chiesa: +1 punto. La sua cattiveria agonistica maschera alcuni suoi limiti tecnici. È un esterno devastante, una mina vagante nel reparto offensivo dei bianconeri. In questa stagione sta facendo il salto di qualità che tutti ci aspettavamo.

Flop 3:

  • Zappa: -3 punti. Il Cagliari ha perso in casa contro il Verona e lui è sicuramente uno dei colpevoli. Totalmente annichilito sulla sua fascia di competenza. Praticamente sempre in ritardo nella fase difensiva dei sardi. Eppure, fino adesso, era stato uno dei pochi positivi dell’intera stagione rossoblu.
  • Bonifazi: -2 punti. Ha visto i sorci verdi. Basta questa frase per spiegare la prestazione del difensore ex Torino e Spal. Uno dei peggiori in campo nella sfida contro l’Atalanta. Uno degli italiani più deludenti dell’intero torneo.
  • Rispoli: -1 punto. Ha sofferto tanto, tantissimo. Affonderà insieme al suo Crotone per provare a risalire in Serie A. Intanto, però, le sue buone prestazioni in questa stagione si contano sulle dita di una mano. Forse il massimo campionato non è più nelle sue corde.

Concludiamo la nostra rubrica con classifica generale de #LaStradaAzzurra.

Classifica generale:

1) Chiesa, L. Insigne + 9;

2) Barella, Kean +8;

3) Zaccagni +7;

4) Berardi, Destro +6;

5) Quagliarella, Soriano +5;

6) Castrovilli, Immobile, Mancini +4;

7) Acerbi, Belotti, Caputo, Politano, Scamacca, Silvestri, Spinazzola, Zaza +3;

8) Candreva, Dimarco, Florenzi, Gollini, Jorginho, Ogbonna, Pavoletti, Pellé, Pessina +2;

9) Audero, Biraghi, Bonucci, Buffon, Consigli, Grifo, Lazzari, Lo. Pellegrini, Rugani +1;

10) Caldirola, Caprari, Di Lorenzo, G. Donnarumma, Faraoni, Frabotta, Izzo, Locatelli, Parolo, Sottil, Tonali, Tonelli, Venuti, Verdi -1;

11) S. Bastoni, Cataldi, Ceppitelli, Lasagna, Letizia, Mandragora, Perin, Saponara, Terzi -2;

12) Biraschi, Calabria, Conti, Cristante, Depaoli, Gagliolo, Grassi, Luperto, Maggio, Mirante, Montipò, Petriccione, Poli, Orsolini, Regini, Schiattarella, Vignali, Zappa -3;

13) Marrone, Rispoli -4;

14) Bernardeschi, Bonifazi, Masiello -5;

15) Ceccherini, Iacoponi -7.

Rubriche

08:30

26/11/2022

Il 26 novembre 1996 è una data scolpita nella storia della Juventus, che da allora non ha mai volato così alto. A Tokyo, quando...

Il 26 novembre 1996 è una data scolpita nella storia della Juventus, che da allora...

08:30

26/11/2022

08:00

26/11/2022

Il 26 novembre 1990, a Manchester, nasce Danny Welbeck. Fisico e veloce, a quindici anni entra nelle giovanili dello United, che...

Il 26 novembre 1990, a Manchester, nasce Danny Welbeck. Fisico e veloce, a quindici...

08:00

26/11/2022