Lazio-Fiorentina: 3 punti per l’Europa che conta

Lazio-Fiorentina: precedenti, statistiche e probabili formazioni della sfida dell'Olimpico.

27/10/2021

18:40

• Tempo di lettura: 4 minuti

Tempo di lettura: 4 minuti

(Photo by Alessandro Sabattini, Onefootball.com)

Stasera alle 20:45 all’Olimpico si affrontano Lazio-Fiorentina nel turno infrasettimanale valido per la 10° giornata di campionato.

Ripartire subito. Questo l’obiettivo dei biancocelesti che dopo il KO di Verona vogliono riprendere la strada della vittoria. La Lazio ora è ottava a 14 punti in classifica, distante 2 punti dal 4° posto che è missione minima della stagione. I biancocelesti hanno finora raccolto 4 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, esaltandosi in alcuni big match (le vittorie nel Derby e con l’Inter), ma anche cadendo male contro avversari sulla carta più deboli come Bologna ed Hellas Verona.

LEGGI ANCHE: Lazio, la fine del ritiro dipende dalla prestazione contro la Fiorentina

Sullla strada degli uomini di Maurizio Sarri arriva la Fiorentina di Vincenzo Italiano, 7° a 15 punti in classifica e con giuste ambizioni europee. Dopo 2 KO di fila, i Viola hanno ritrovato la vittoria domenica contro il Cagliari e vogliono dare seguito, provando a sgambettare la Lazio a Roma. Finora i Viola hanno conquistato 5 vittorie e 4 sconfitte e devono migliorarsi nelle grandi sfide. Finora sconfitte contro Roma, Inter e Napoli e la sola vittoria contro l’Atalanta. I 3 punti contro i biancocelesti darebbero sicuramente slancio.

PRECEDENTI E STATISTICHE (Fonte: legaseria.it)

La Lazio ha vinto tutte le quattro sfide di Serie A TIM contro la Fiorentina giocate di mercoledì,
segnando una media di 3.3 gol a incontro.
La Lazio ha sia segnato che subito gol in tutte le quattro gare casalinghe di questo campionato,
incontri che hanno visto in media cinque reti a partita; i bianconcelesti inoltre possono realizzare
almeno due marcature in ciascuno dei primi cinque incontri interni in una stagione di Serie A TIM
per la seconda volta nel XXI secolo (la prima nel 2015/16).
La Lazio non ha ancora tenuto la porta inviolata in questo campionato: solo due volte nella sua
storia in Serie A TIM ha iniziato una stagione con 10 gare senza clean sheet (1948/49 e 1934/35).
In tutte le precedenti tre occasioni in cui la Fiorentina aveva raccolto almeno 15 punti dopo le
prime nove gare stagionali di Serie A TIM, chiuse il campionato nelle prime cinque posizioni in
classifica (2012/13, 2013/14 e 2015/16).
La prossima sarà la 200ª panchina in Serie A TIM per Maurizio Sarri: il tecnico della Lazio ha vinto
117 incontri finora nel massimo campionato, meno solo di Antonio Conte (136) dopo lo stesso
numero di gare giocate nell’era dei tre punti a vittoria.
La prossima sarà la 150ª presenza in Serie A TIM per Luis Alberto: lo spagnolo della Lazio ha
preso parte a sette reti contro la Fiorentina nel massimo campionato (tre gol, quattro assist),
record al pari del Bologna.
L’attaccante della Lazio Ciro Immobile ha messo lo zampino in almeno un gol in tutte le ultime
cinque presenze di campionato: non fa meglio all’interno di una singola stagione di Serie A TIM
dal dicembre 2019 (nove di fila in quell’occasione).
José Callejón ha realizzato sei reti contro la Lazio in campiionato, nessun giocatore spagnolo ha
segnato più gol contro una singola squadra nella storia della Serie A TIM – sei anche per Iago
Falque contro l’Atalanta.

PROBABILI FORMAZIONI 

I padroni di casa devono fare a meno di Adekanye e Zaccagni, per il resto solito 11 per Sarri che si affida al classico 4-3-3 con ancora il “caso” Luis Alberto lasciato in panchina. Reina in porta, Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi e Hysaj in difesa. A centrocampo Milinkovic-Savic, Cataldi e Basic. In attacco Immobile, Pedro e Felipe Anderson.

I Viola non avranno Dragowski, Nico Gonzalez e Pulgar. Anche Italiano col 4-3-3 con Terracciano in porta, Biraghi, Igor, Milenkovic e Odriozola in difesa. Bonaventura, Torreira e Duncan a centrocampo. Saponara, Vlahovic e Callejon davanti.

LAZIO (4-3-3): Reina, Lazzari, Luiz Felipe, Acertbi, Hysaj, Milinkovic-Savic, Cataldi, Basic, Pedro, Immobile, Felipe Anderson

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano, Biraghi, Igor, Milenkovic, Odriozola, Bonaventura, Torreira, Duncan, Saponara, Vlahovic, Callejon