Connect with us

Serie A

Lazio, Immobile prosegue il recupero dall’infortunio: clamorosa ipotesi all’orizzonte

Published

on

Infortunio Immobile

Ciro Immobile vuole stupire ancora compagni, tifosi e staff tecnico. Il centravanti della Lazio, fermo per l’infortunio alla coscia rimediato contro l’Udinese, sta lavorando duramente per cercare di rientrare il prima possibile e non rimandare il ritorno in campo a gennaio 2023, ovvero dopo la lunga sosta per i Mondiali in Qatar. Come riportato dal Corriere dello Sport, l’attaccante nutre il grande obiettivo di tornare a disposizione di Maurizio Sarri per il Derby di domenica prossima contro la Roma, almeno per la panchina. La gara potrebbe rappresentare un primo grande bivio stagionale soprattutto per quanto riguarda le ambizioni Champions delle due compagini e Immobile non ha alcuna voglia di mancare l’appuntamento. Di seguito gli ulteriori dettagli sull’infortunio di Immobile.

Lazio, Immobile al lavoro per superare l’infortunio: l’attaccante spera nel Derby

infortunio Immobile

(Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

L’impresa sembra obiettivamente essere ai limiti dell’impossibile ma Immobile ha abituato tutti a recuperi record. Nessuno in casa Lazio dunque si stupirebbe nel vedere il suo nome nella lista dei convocati di Sarri per la stracittadina del 6 novembre (calcio d’inizio alle 18). Prima però i biancocelesti, in attesa di buone nuove sul loro capitano e goleador, devono fronteggiare il doppio delicato impegno sull’asse Italia-Europa. Oggi la Salernitana all’Olimpico, giovedì la trasferta di Rotterdam contro il Feyenoord per centrare la qualificazione al turno successivo di Europa League (sedicesimi o ottavi dipenderanno dal primo o secondo posto nel girone).

Senza Immobile con la Salernitana spazio a Felipe Anderson

infortunio Immobile

(Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

Sarri è pronto a rilanciare Felipe Anderson nel ruolo di finto centravanti nel tridente con Pedro e Zaccagni. Il trio ha fatto benissimo a Bergamo ed è risultato decisivo anche nella gara di giovedì scorso contro il Midtjylland. Al tecnico toscano servono i gol del brasiliano per rimanere agganciato alle posizione di vertice: dilapidare il grande lavoro svolto sarebbe un vero e proprio delitto.