Lazio-Milan 4-0, è Sarri-ball: rossoneri distrutti

Lazio-Milan termina con il netto successo da parte dei biancocelsti. Risultato che certifica la bontà del progetto targato Maurizio Sarri.

24/01/2023

22:39

• Tempo di lettura: 5 minuti

Tempo di lettura: 5 minuti

(Photo by Marco Rosi - SS Lazio/Getty Images)

La sfida tra Lazio-Milan chiude il programma della 19ª giornata di Serie A. L’ultima gara del girone d’andata vede contrapposte due squadre alla ricerca di punti pesanti per i loro rispettivi obiettivi di classifica. I biancocelesti vogliono cullare il sogno Champions League, soprattutto dopo la penalizzazione della Juventus e la sconfitta dell’Inter, per gli uomini di Maurizio Sarri si sono aperti importanti scenari in ottica europea. I rossoneri, dal canto loro, devono invenrtire un trend che li vede pericolosamente lontani dal vertice. I campioni d’Italia in carica, infatti, scendono in campo con un ritardo di dodici punti dalla capolista Napoli e non possono permettersi ulteriori passi falsi. All’Olimpico si è appena conclusa la gara.

Il risultato finale è stato di 4-0. La Lazio ha dominato in lungo ed in largo contro quella che nella scorsa stagione è stata la miglior squadra italiana. I biancocelesti hanno chiuso il primo tempo in vantaggio di due gol con i sigilli di Milinkovic-Savic e Zaccagni ed hanno poi arrotondato il punteggio nella ripresa con Luis Alberto su calcio di rigore e Felipe Anderson. Una vittoria importantissima per la Lazio, sia per il modo con la quale è arrivata, sia per la classifica. I capitolini, infatti, raggiungono Inter e Roma a quota 37 punti a -1 dal Milan che resta fermo a 38. Gli uomini di Stefano Pioli vedono ormai sfumare il sogno scudetto con il Napoli distante ben dodici punti.

Lazio-Milan
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Lazio-Milan, la cronaca

Pronti via e la Lazio è già in vantaggio. I biancocelesti azzannano il match al 4′ quando Zaccagni porta a spasso mezza difesa milanista e serve al centro uno splendido assist per Milinkovic-Savic. Il serbo calcia di prima intenzione e piazza la palla all’angolino alla destra di Tatarusanu che non può intervenire. I biancocelesti conducono ora per 1-0 nel punteggio. Dopo la rete subita gli ospiti ci mettono un po’ a riorganizzarsi. Il primo timido tentativo di reazione arriva al 19′ quando Tonali calcia dalla distanza. Sulla conclusione del centrocampista rossonero è attento Provedel che blocca senza problemi. Piove sul bagnato per Stefano Pioli. Al 24′ Tomori deve arrendersi a problemi muscolari, al suo posto entra Kjaer. Al 27′ viene ammonito Bennacer per proteste. L’algerino era diffidato e salterà la prossima gara di campionato contro il Sassuolo. La Lazio va vicina al raddoppio al 30′ quando Milinkovic-Savic pesca Zaccagni a centro area, il numero venti calcia al volo: solo una provvidenziale deviazione di un difensore milanista nega la gioia del gol al giocatore laziale. Al 35′ Pedro si invola sulla corsia di destra, lo spagnolo salta secco Calabria si presenta a tu per tu contro Tatarusanu ma invece di calciare cerca l’assistenza per un compagno a centro area, la difesa rossonera si salva in affanno. La Lazio domina in lungo ed in largo. Al 38′ gli uomini di Sarri al termine di un’azione corale portano Marusic a concludere, il montenegrino colpisce il palo ma sulla ribattuta si avventa Zaccagni che a porta sguarnita deposita in rete la palla del 2-0 in favore dei suoi. La Lazio nei minuti finali del primo tempo crea altre due occasioni per arrotondare maggiormente il risultato ma prima Milinkovic-Savic e poi Zaccagni non riscono a trovare la terza rete. Il primo tempo di Lazio-Milan si chiude sul risultato di 2-0.

Lazio-Milan
(Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Il secondo tempo

In avvio di ripresa il Milan prova ad accorciare le distanze con una punizione dal limite di Bennacer. La conclsuione dell’algerino è ben indirizzata ma è bravissimo Provedel a deviare in calcio d’angolo. Al 59′ Pioli rompe gli indugi ef effettua un triplo cambio. Entrano in campo Origi, Saelemaekers e De Ketelaere per Giroud, Messias e Diaz. I rossoneri costruiscono una palla gol al 60′ con Leão che si invola sulla corsia di sinistra e crossa a centro area per Origi, l’attaccante belga viene anticipato da un super intervento di Romagnoli che sventa la minaccia. Al 65′ la Lazio ha l’opportunità di mandare i titoli di cosa sul match. Dopo una ripartenza, Felipe Anderson serve al centro per Pedro, sullo spagnolo arriva l’intervento disperato di Kalulu che lo stende: rigore netto. Della trasformazione se ne incarica Luis Alberto che calcia forte e centrale e mette in rete il gol del 3-0 in favore dei padroni di casa. Il Milan non c’è più e la Lazio fa quello che vuole. Al 75′ Luis Alberto serve un assist visionario per Felipe Anderson. Il brasiliano raccoglie a centro area e da due passi fa secco Tatarusanu per la quarta volta. Incredibile all’Olimpico con i biancocelesti in vantaggio per 4-0 sui Campioni d’Italia in carica. A questo punto Sarri decide di dare spazio a Romero e Lazzari al posto di Pedro e Marusic. Nel Milan fuori un Leão lontano parente del giocatore ammirato sino a qualche settimana fa: in campo Rebic. Non ci sono ulteriori emozioni. Lazio-Milan termina 4-0.

Correlati

In casa Inter c’è ancora da risolvere il problema legato a Milan Skriniar. Il difensore slovacco, nonostante le smentite...

In casa Inter c’è ancora da risolvere il problema legato a Milan Skriniar. Il...

20:05

29/01/2023

Non riesce a dare continuità alla gran vittoria contro il Milan la Lazio di Sarri che all’Olimpico contro la Fiorentina...

Non riesce a dare continuità alla gran vittoria contro il Milan la Lazio di Sarri...

19:58

29/01/2023

Serie A

Non riesce a dare continuità alla gran vittoria contro il Milan la Lazio di Sarri che all’Olimpico contro la Fiorentina...

Non riesce a dare continuità alla gran vittoria contro il Milan la Lazio di Sarri...

19:58

29/01/2023

19:57

29/01/2023

Sono ore particolarmente difficili per il Milan di Pioli, sprofondato ulteriormente nel baratro in seguito all’umiliante...

Sono ore particolarmente difficili per il Milan di Pioli, sprofondato ulteriormente...

19:57

29/01/2023