Connect with us

Serie A

Lazio-Salernitana, Zaccagni furioso: l’accusa all’arbitro è pesante

Published

on

Zaccagni Lazio Salernitana

Finisce con una pesante sconfitta e sotto a tante polemiche Lazio-Salernitana. Il motivo? La tanto discussa ammonizione rifilata a Milinkovic-Savic (qui la moviola). A dire di molti il cartellino di giallo al centrocampista serbo è stato a dir poco eccessivo, per non dire inesistente. La decisione di Manganiello costa caro al serbo, che salterà il derby della Capitale contro la Roma. Dopo le pesanti dichiarazioni di Sarri nel post partita di Lazio-Salernitana, sono arrivate anche quelle di Mattia Zaccagni. Ecco le sue parole a Sky Sport, riportate da Tmw. L’accusa verso l’arbitro è pesantissima.

Zaccagni dopo Lazio-Salernitana: le accuse all’arbitro

Zaccagni Lazio Salernitana

(Photo by Marco Rosi – SS Lazio/Getty Images)

“Il nervosismo è tutto per colpa dell’arbitro, il cartellino non ci stava per niente, Sergej tocca la palla. La sensazione dal campo è che non vedesse l’ora di tirare fuori il cartellino. Addirittura voleva sentire dal VAR se era rosso… Mi sembra ancora di più una follia”.

Le parole di Zaccagni sulla partita

Zaccagni Lazio Salernitana

(Photo by FILIPPO MONTEFORTE/AFP via Getty Images)

Sulla sconfitta contro la Salernitana

 “Loro sono stati bravi, hanno sfruttato bene le due-tre ripartenze che hanno avuto. Sembrava avessimo in mano il pallino del gioco, invece abbiamo subito due gol evitabilissimi. Purtroppo è andata così”.

La sconfitta è anche colpa della stanchezza mentale?

“Le partite sono tante ma non deve essere un alibi. C’è un ritmo che dobbiamo portare in campo e oggi non ci siamo riusciti”.

Vi siete disuniti dopo il primo gol preso?

“Preso il primo gol non abbiamo giocato da squadra, ma cercato le giocate”.

Sull’assenza di Milinkovic-Savic e Immobile nel derby della Capitale contro la Roma

“Sono due pedine fondamentali, ma ormai questo è e non li avremo a disposizione. Dovremo giocare senza di loro e ce la metteremo tutta”.