Connect with us

Serie A

Lettera inviata alla FIGC: il Milan si muove e presenta una richiesta formale | Dal 2024-2025

Published

on

MIlan FIGC

Il club rossonero accelera per assicurarsi i talenti del futuro. Ecco quali sono i piani della dirigenza: i dettagli.

Un progetto che abbia come punti all’ordine del giorno i risultati in campo e la prospettiva di assicurarsi i migliori giocatori del panorama internazionale. Tutto a partire dal lavoro quotidiano tra Milanello e il Centro sportivo Vismara, tana del Settore giovanile rossonero.

I risultati negli ultimi anni sono stati altalenanti ma tra i più giovani ciò che conta è quell’unica e preziosissima chance. Aggregarsi al gruppo della prima squadra, in questo caso guidato da Stefano Pioli e respirare l’aria del calcio dei grandi.

È successo al giovane Camarda, andato a segno proprio lo scorso weekend e potrà succedere ad altri ragazzi talentuosi. Il Milan vuole apprendere il più possibile la lezione della Juventus.

Nel calcio che conta sono stati infatti i bianconeri ad aprire le porte al nuovo che avanza. Un po’ per necessità di bilancio ma anche per provare a costruire qualcosa di genuino perché fatto in casa. Ecco cosa potrebbe accadere anche in casa rossonera alla luce degli ultimi sviluppi.

Una scelta che sa di mercato

In passato c’era il Barcellona, poi anche i club inglesi e le squadre con una visione hanno provato a costruire il proprio modello. Pensare alle cosiddette Squadre B oggi più che mai è una tappa obbligata di un percorso virtuoso.

Unire competitività e risultati (anche di natura finanziaria) diventa così fondamentale. Il Milan ha già tutte le carte sul tavolo e ha segnato una data sul calendario. Il tempo scorre e la fiducia cresce: vediamo insieme il perché.

Il Milan batte il Frosinone - Ansafoto - Calcioinpillole.com

Il Milan batte il Frosinone – Ansafoto – Calcioinpillole.com

Molto di più di un’idea

Il Milan Under 23 può essere la vera novità in vista della prossima stagione. Come riportato da Tuttomercatoweb infatti il club di Via Aldo Rossi ha già manifestato il suo interesse alla Lega Pro per far debuttare nel calcio più spigoloso i propri talenti alla ricerca di una prima occasione. Le pratiche di richiesta formale di partecipazione al prossimo campionato di Serie C sarebbero state già avviate.

Tra marzo e aprile si capirà qualcosa di più ma i rossoneri, consapevoli che la via per la sostenibilità fa tappa obbligata nel proprio vivaio, vogliono continuare su questa strada. Oltre a Juventus e Atalanta dunque anche i rossoneri di Camarda possono rubare la scena e mettere in mostra tutto il talento a disposizione. Una scelta che sa di mercato.