L’Inter è ancora la squadra da battere: si riapre la lotta scudetto

L'Inter manda al tappeto il Napoli e riapre il discorso scudetto. La squadra di Inzaghi torna a meno quattro dal primo posto

22/11/2021

10:00

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Sono bastate meno di 24 ore per rimettersi in corsa per lo scudetto. L’Inter batte il Napoli, ed il Milan perde a Firenze, il primo posto ora dista solo quattro punti. I partenopei vengono schiacciati da un Inter cinica e arrembante, e perdono per la prima volta in campionato (erano imbattuti dallo scorso aprile). La lotta scudetto è riaperta, e si prospetta una seconda parte di Serie A bollente.

L’Inter non è mai morta

Chi dava l’Inter per morta si sbagliava di grosso. Non aveva notato la compattezza e la forza del gruppo nerazzurro. La squadra di Inzaghi ha perso solo con la Lazio finora in campionato, ed i quattro pareggi sono stati ottenuti solo contro squadre big (Atalanta, Juventus e Milan) escludendo la Sampdoria. Come recita Max Allegri: “la squadra campione d’Italia è sempre la favorita del campionato”, ed anche questa volta non si sbagliava. L’Inter ha il miglior attacco della Serie A con 32 gol fatti (2,5 di media a partita) e la terza miglior difesa con 15 reti incassate. Ora la vetta dista soli quattro punti, ed i nerazzurri possono tornare a sognare. La corsa scudetto vede il Napoli ed il Milan al primo posto con 32 punti, l’Inter subito dietro a 28, e l’Atalanta, che zitta zitta sta macinando kilometri, a meno tre dai nerazzurri.

LEGGI ANCHE: Marotta: “Insigne? Situazioni che vanno colte quando ci sono le condizioni”

La lotta scudetto si infiamma

La Serie A è più aperta che mai. Con la Juventus che è pronta nuovamente a lasciare le redini della classifica agli avversari, ci pensano Napoli, Milan ed Inter, senza scordarsi dell’Atalanta, ad infiammare la lotta scudetto. Con la vittoria sui partenopei, i nerazzurri sono di nuovo in corsa. Sono 28 i punti alla mano, che portano gli uomini di Inzaghi a meno 4 dagli Azzurri e dal Milan per il primo posto. Sconfitta la “sindrome da big match” che veniva affibbiata ai nerazzurri, la vetta è di nuovo lì, pronta ad ospitarli.

Il calendario per l’Inter è più che favorevole. I prossimi match saranno sulla carta abbordabili, escludendo la gara con la Roma, infatti i nerazzurri affronteranno: Venezia, Spezia, Roma, Cagliari, Salernitana e Torino, poi ci sarà la sosta natalizia. Ci sono tutti i presupposti per vedere tante vittorie, e se non ci saranno passi falsi, la possibilità di vedere l’Inter campione d’inverno avanza di gran corsa. Calendario leggermente più difficile per il Milan, che avrà le insidie del Sassuolo la prossima giornata, e lo scontro diretto con il Napoli. Per i partenopei ci sarà un vero e proprio tour de force da affrontare prima delle vacanze. Infatti gli Azzurri avranno da affrontare: Lazio, Sassuolo, Atalanta e Milan. L’Inter spera nei passi falsi delle avversarie e continua il suo cammino verso uno scudetto che è tornato tangibile.

 

Serie A

23:29

04/12/2021

Le parole di Spalletti a Dazn nel post Napoli-Atalanta: “Mi da fastidio la sconfitta, la squadra ha fatto una buonissima...

Le parole di Spalletti a Dazn nel post Napoli-Atalanta: “Mi da fastidio la...

23:29

04/12/2021

23:14

04/12/2021

Le parole di Gasperini a Dazn nel post Napoli-Atalanta: “Sì mi sento in famiglia all’Atalanta, ho la fortuna di...

Le parole di Gasperini a Dazn nel post Napoli-Atalanta: “Sì mi sento in...

23:14

04/12/2021