Connect with us

Calciomercato Italia

Mercato Juve, il piano di Giuntoli: Soulè finanzia gli acquisti

Published

on

mercato juve

Mercato Juve – La Juve sta già pensando al mercato della prossima estate e Giuntoli ha un piano: la cessione di Soulè per finanziare gli acquisti.

Lo scontro diretto perso a San Siro ha ridimensionato un po’ le ambizioni Scudetto della Juventus, anche se la stagione è ancora lunga e di punti in palio ce ne sono ancora tanti.

Dopo il pareggio con l’Empoli e la sconfitta con l’Inter, lunedì contro l’Udinese servirà per forza di cose una vittoria, anche perché il Milan da dietro, in un modo o nell’altro, è ancora lì e con un successo contro il Napoli nel posticipo di domenica può far volare i rossoneri a -1.

Dunque, per Max Allegri il momento è molto delicato anche se, come detto a più riprese, l’obiettivo principale è quello di tornare a giocare la Champions League l’anno prossimo e la distanza dal quinto posto occupato oggi dalla Roma è rassicurante – +15.

L’anno prossimo però la squadra dovrà essere fin da subito competitiva per lo Scudetto e l’obiettivo dovrà essere lottare fin da subito per la prima posizione. Ecco perché la società sta già pensando alle mosse sul prossimo mercato.

Mercato Juve, la linea della società è chiara

Lo ha detto apertamente Cristiano Giuntoli nella conferenza stampa della sua presentazione nel luglio scorso. La linea della società in tema di mercato è quella della sostenibilità. Niente più spese folli e niente stipendi fuori logica.

L’unico acquisto nella sessione estiva è stato Timothy Weah, oltre al rientro di Cambiaso dal Bologna, mentre a gennaio si sono aggiunti Tiago Djalò, prelevato dal Lille per 3.5 milioni di euro, e Carlos Alcaraz, in prestito dal Southampton per 3.7 milioni.

Il diritto di riscatto per l’argentino è altissimo, ma in ogni caso se ci sarà un esborso importante ci dovrà per forza essere un sacrificio.

Soulè con la maglia della Juventus – Photo by Harry How/Getty Images

Mercato Juve, la cessione di Soulè può finanziare il mercato

Si parla molto del futuro di Chiesa e Vlahovic, oltre alle sirene inglesi per Bremer. Ma ci sono anche altri nomi che possono portare un introito importante in caso di cessione.

Come Matias Soulè, che si sta mettendo in luce al Frosinone. Ci sono possibilità di un ritorno alla Juve per restarci, ma in caso di offerta importante l’argentino non è incedibile. E secondo quanto riporta TMW può essere lui il finanziamento per le entrate.

In caso di proposta da almeno 30 milioni di euro, Soulè può partire. E a quel punto si penserebbe alle entrate, con le ipotesi Felipe Anderson – che a luglio sarà un parametro zero – e soprattutto Teun Koopmeiners. E chissà che non nasca un’asse di mercato con l’Atalanta, con il classe 2003 a Bergamo e l’olandese a Torino.