Connect with us

Calciomercato Estero

Mercato Milan, un tris di colpi per la rivoluzione

Published

on

mercato Milan

I rossoneri continuano la loro preparazione in vista dell’importante sfida in programma sabato alle 18:00 contro l’Atalanta, nel match valido per la 15ª giornata di campionato. Il Milan è anche già all’opera sul mercato, dove nella finestra invernale ha in programma alcuni colpi importanti per ridare linfa alla rosa di Pioli. 

Una settimana importante se non decisiva quella che aspetta al varco il Milan. Prima l’ostico match a Bergamo contro l’Atalanta sabato in campionato, in una sorta di spareggio per il posto Champions. Poi mercoledì il dentro/fuori in Champions League contro il Newcastle, con i rossoneri che possono ancora nutrire una flebile speranza per gli ottavi di finale.

mercato Milan

(Photo by Sameer Al-Doumy, Onefootball.com)

Mercato Milan, un trio per ripartire: tutto su David in attacco. Poi Kiwior in prestito e si avvicina Miranda

Ma non solo campo per il Milan, che nell’ormai non lontanissimo mercato di gennaio vuole fare le giuste mosse per colmare quelle lacune che si sono presentate in questa prima parte di stagione, tra giocatori che hanno deluso e l’ampia sequela di infortuni che si è abbattuta sui rossoneri.

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, sarebbero ben tre i profili su cui il Milan ha acceso i propri riflettori. Il più importante e di peso è sicuramente Jonathan David. L’attaccate canadese classe 2000 ed attualmente in forza al Lille, è un obiettivo di vecchia data dei rossoneri, che a gennaio potrebbero sferrare il colpo decisivo per la punta.

Serve qualcuno che possa prendere le veci di Olivier Giroud e nè Jovic (nonostante la reazione avuta con la Fiorentina con gol e assist) e nè Okafor si sono per ora dimostrati all’altezza. David ha convinto da tempo il Milan, e la valutazione da 40 milioni di euro fatta dal club francese non spaventa.

Una cifra che potrebbe essere abbassata con la cessione di un esubero a centrocampo come Rade Krunic. Il mediano bosniaco ad inizio stagione ha ritrovato importanza nell’11 titolare come regista davanti alla difesa, a causa del prolungato infortunio a Bennacer.

Ma ora l’algerino è sulla via del completo ritorno e in quella casella c’è anche Adli, che ha confermato le sue potenzialità. Su Krunic c’è soprattutto il Fenerbahce, e a fronte di un’offerta da 10 milioni di euro il centrocampista potrebbe lasciare Milanello senza rimpianti.

Non solo attacco però, c’è da intervenire anche in difesa. Le cause di forza maggiore con gli infortuni di Thiaw e di Kalulu e la forma non perfetta di Kjaer, obbligano il Milan ad intervenire anche nel reparto arretrato.

Il nome più quotato è un ex conoscenza della Serie A come Jakub Kiwior. Il difensore polacco è passato dall Spezia all’Arsenal nel gennaio di un anno fa, ma la sua esperienza coi Gunners non è stata finora delle migliori. Solo 8 presenze la scorsa stagione e solo 11 in questa, di cui solo 3 da titolare in Premier League.

Il centrale può arrivare con l’ipotesi del prestito con diritto di riscatto, uno scenario che aggrada anche l’Arsenal. Infine sprint per Juan Miranda. Il terzino sinistro del Betis Siviglia è cercato da mezza Europa, ma il Milan può sfruttare la giocata in anticipo rispetto alle altre.

Il ragazzo classe 2000 è in scadenza a giugno con il club andaluso e i rossoneri vorrebbero prenderlo già a gennaio, evitando così le aste estive causate dal parametro zero del giocatore. Giovane e dal potenziale importante, Miranda andrebbe a colmare lo slot del vice Theo Hernandez.