Messico, tragedia in Liga MX: almeno 15 morti in scontri tra tifosi

Tragedia in Messico: nel match tra Queretaro e Atlas sarebbero almeno 15 i morti durante gli scontri tra i tifosi sugli spalti.

06/03/2022

09:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

(Photo by AFP) (Photo by STR/AFP via Getty Images)

Pomeriggio all’insegna della follia quello del match di Liga MX (massima serie messicana) tra Queretaro e Atlas. Una semplice partita di calcio si è trasformata in una vera e propria tragedia in Messico. Le tifoserie delle due squadre in questione, infatti hanno dato vita ad una mega rissa direttamente sugli spalti dello stadio Corregidora, e stando ai primi dati sembrerebbero almeno 15 i morti durante gli scontri.

Tragedia in Messico: cosa è successo

Un pomeriggio che doveva essere di normalissimo calcio si è trasformato presto in una faida bella e buona. A Queretaro, sugli spalti dello stadio Corregidora, intorno al 60′ la squadra ospite passa in vantaggio segnando un gol. Da quel momento gli animi della squadra di casa hanno iniziato a surriscaldarsi, fino a sfociare in una vera e propria rissa. Scontro che si è poi allargato, coinvolgendo più persone presenti sugli spalti. Le autorità locali hanno aperto i cancelli dello stadio per far entrare le persone direttamente sul campo per evitare di rimanere coinvolti negli scontri. Le due tifoserie hanno però trasferito la rissa dagli spalti al campo, provocando almeno 15 morti stando agli ultimi dati. Non a caso nella rissa sarebbero stati utilizzati bastoni, spranghe, sedie ed anche armi da taglio.