Milan, Laxalt ceduto definitivamente alla Dinamo Mosca

Sbaragliata, quindi, la concorrenza di Besiktas e Porto.

22/06/2021

18:00

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Photo: Spada/LaPresse

Il Milan cede definitivamente il difensore Diego Laxalt alla Dinamo Mosca. Sbaragliata, quindi, la concorrenza di Besiktas e Porto. L’annuncio è dato dal club in una nota diffusa attraverso i propri canali ufficiali.

AC Milan annuncia che Diego Sebastián Laxalt Suárez entrerà a far parte dell’FK Dinamo Mosca a titolo definitivo, a partire dal 1° luglio 2021. Il Club ringrazia Diego per la sua professionalità e gli augura il meglio per il suo futuro personale e professionale“.

LEGGI ANCHE: Milan, allarme rinnovi: tre sono ancora in bilico

La carriera

Diego Laxalt è cresciuto in patria, in Uruguay, presso il settore giovanile del Defensor, squadra di Montevideo che milita in massima serie. Nel luglio 2013, l’Inter acquista il suo cartellino, lo gira subito in prestito al Bologna, e dopo una stagione all’Empoli, con l’opportunità di confrontarsi nel mondo della Serie A. Nell’estate del 2016, il Genoa lo prende a titolo definitivo. Quella rossoblù diventa la squadra con cui gioca maggiormente: 116 presenze tra campionato e coppa con 8 gol e 11 assist. La società di Preziosi genera così una plusvalenza e lo vende al Milan per quasi 20 milioni. L’esperienza in Europa League lo fa maturare, ma non riesce comunque a convincere il club rossonero a farlo rimanere.

L’ultimo prestito

Quindi, altro prestito sempre in Serie A al Torino e in Scozia al Celtic di Glasgow. Lì vince il suo primo trofeo della carriera, la Scottish Cup, la coppa nazionale scozzese, battendo in finale gli Hearts ai rigori. Il club scozzese non sembra più intenzionato a riscattarlo, dato che ha ottenuto solo 28 presenze e un gol, segnato contro l’Hibernian, nell’ultima stagione e mezzo.

Il futuro

Con la nazionale uruguaiana, 24 presenze, incluse le partecipazioni alle ultime due Copa America e nell’ultimo Mondiale di Russia 2018. Laxalt dice così addio all’Italia e al Milan, per cercare nuove fortune in Russia alla Dinamo Mosca, arrivata settima nell’ultima Premier Liga russa a 50 punti.