Milan, Pioli: “Spero di recuperare Ibra, Kessié e Bakayoko”

"Sto facendo fatica a fare delle scelte anche perché poi rientreranno giocatori importanti, forse arriveranno altri due calciatori".

29/08/2021

23:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Copyright: xSpada/LaPressex

Intervenuto ai microfoni di Dazn, Stefano Pioli ha parlato nel post partita di Milan-Cagliari.

I tifosi

“Bellissimo coi nostri tifosi, ritrovarli con questo calore ci ha entusiasmato, abbiamo giocato con ritmo e qualità nel primo tempo, prima mi sentivano di più ma l’importante è che la squadra abbia le idee chiare”.

Milan, Tonali e due punte

“Sandro ha lavorato tanto. Nel calcio succedono cose strane perché nel primo giorno di raduno ho trovato Tonali, Leao e Krunic maturati e cresciuti tantissimo. Hanno avuto bisogno di qualche lezione passata per imparare nel futuro. Tonali ha tutto: ha gamba, posizionamento e qualità. Ora bisogna continuare così. 2 punte? Sono aperto a tutte le soluzioni, cercherò di schierare la squadra migliore. Bakayoko non ha ancora firmato ma sarà uno di noi. Spero di recuperare tutti i giocatori importanti perché avremo tantissimi impegni importanti con 7 partite in 20 giorni. Dovremo stare bene e lavorare con questa volontà”

Gruppo giovane

“Credo che se vogliamo avere un futuro positivo, tutti i giocatori devono sentirsi titolari. Sto facendo fatica a fare delle scelte anche perché poi rientreranno giocatori importanti, forse arriveranno altri due calciatori. Il girone di Champions sarà difficile ma stimolante con avversari complicati e sarà importante per crescere senza avere paura di sbagliare e imparare dai nostri errori”.

La trequarti

“In tutte le amichevoli c’è stata una situazione che si è ripetuta. Abbiamo fatto grandi prestazioni però abbiamo segnato pochi gol. Oggi segnare tanto significa che ci siamo mossi con qualità, lucidità e siamo stati più concreti. Ci saranno partite difficili ma le squadre forti devono vincere anche giocando male”.