Napoli-Cagliari 2-0: il solito Osimhen e Insigne. Spalletti torna in vetta

Il Napoli risponde al Milan vincendo 2-0 e riconquistando la vetta della classifica. Spalletti è a punteggio pieno.

26/09/2021

22:40

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

Copyright: xCarmeloxImbesix/xIPAx/xx 0

Sei vittorie su sei e vetta della classifica riconquistata. Allo Stadio Maradona il Napoli si impone 2-0 sul Cagliari e sale a quota 18 punti, il massimo possibile dopo 6 giornate. Gli azzurri dominano dal primo all’ultimo minuto il match, non lasciando spazio al Cagliari, che non è mai entrato in campo. A sbloccare la partita fin da subito ci ha pensato il bomber Osimhen, che nella ripresa si è anche procurato un calcio di rigore trasformato da Insigne. I partenopei tornano, così, a +2 sul Milan.

Primo tempo

Il Napoli prende subito in mano le redini del match, giocando prevalentemente nella metà campo del Cagliari, che, però, chiude qualsiasi spazio alle azioni dei partenoepi. La qualità dei giocatori di Spalletti viene subito fuori e precisamente al minuto 11 con un pallone perfetto di Anguissa per Zielinski sulla fascia destra, che di prima intenzione mette al centro dove c’è Osimhen. Il nigeriano, in gran forma,si incunea tra due giocatori cagliaritani e di destro non sbaglia: 1-0 e partita subito in discesa per i padroni di casa. Gli azzurri gestiscono il vantaggio, giocando bene da una parte all’altra del campo cercando anche soluzioni diverse per fare male alla squadra ospite. Il Cagliari non riesce a ripartire e subisce il gioco del Napoli. All fine del primo tempo, però, il risultato è ancora in bilico.

Secondo tempo

Nella ripresa gli applausi sono tutti per Osimhen. Il nigeriano al minuto 53 fa tutto da solo dalla metà campo, salta un paio di avversari con forza e dal limite dell’area di rigore lascia andare il suo destro che Cragno blocca. Poi al minuto 56 si procura un calcio di rigore: da dentro l’area sterza su Godin che lo aggancia e lo mette a terra. Rigore netto. Insigne dal dischetto non sbaglia e fa 2-0. Il Napoli gioca da manuale e al 64′ un’azione corale partita da metà campo viene sprecata dal brutto destro di Zielinski da dentro l’area di rigore. I due allenatori effettuano quattro cambi, due per parte, ma è sempre il Napoli a proporre soluzioni preicolose: al 70′ ci prova Anguissa con un destro rasoterra che esce di poco. All’84’ il neo-entrato Lozano lascia andare un gran destro che però è troppo centrale per impensierire il portiere cagliaritano. Alla fine il Napoli gestisce il doppio vantaggio e porta a casa tre punti preziosi per rafforzare la sua posizione in vetta alla classifica.

Serie A

21:37

20/10/2021

Secondo quanto riporta l’ANSA, l’Assoallenatori ha rilasciato un comunicato nella vicenda dell’esonero...

Secondo quanto riporta l’ANSA, l’Assoallenatori ha rilasciato un...

21:37

20/10/2021

19:30

20/10/2021

Sabato sera alle 20.45 il Bologna di Mihajlovic ospiterà in casa il Milan di Pioli. Questo pomeriggio sono ripresi gli...

Sabato sera alle 20.45 il Bologna di Mihajlovic ospiterà in casa il Milan di Pioli....

19:30

20/10/2021