Connect with us

Serie A

Napoli, un altro KO a centrocampo: a rischio la Supercoppa

Published

on

Napoli Cajuste

Napoli Cajuste – I partenopei sono tornati a vincere dopo quattro gare a secco in campionato trionfando per 2-1 nel Derby contro la Salernitana, nel match valido per la 20ª giornata di campionato. Oltre alla vittoria però c’è da mettere in conto un altro infortunio in rosa. 

Una partita difficile e complicata e che si stava mettendo terribilmente male per il Napoli, che è passato addirittura in svantaggio contro la Salernitana per il gran gol di Candreva. Poi il rigore a fine primo tempo di Politano, e soprattutto la zampata decisiva messa da Rrahmani al minuto 96 e che ha regalato un fondamentale successo ai suoi.

Napoli Cajuste

(Photo by Francesco Pecoraro, Gettyimages) calcioinpillole.com

Napoli, vittoria nel Derby ma Cajuste va KO. Il centrocampista può saltare la Supercoppa Italiana. Emergenza totale a centrocampo

Il Napoli torna a respirare dopo un brutto periodo dove aveva raccolto solo 1 punto nelle precedenti tre partite e ha riavvicinato momentaneamente il quarto posto, ora distante solo 2 punti. Non solo buone notizie però perché il tecnico dei partenopei Walter Mazzarri deve far fronte ad un altro infortunio quello occorso al centrocampista svedese Jens Cajuste.

Il giocatore classe 1999 è stato schierato titolare nel match odierno offrendo una prestazione piuttosto anonima e priva di grandi giocate. La sua partita è durata 77 minuti a causa di un risentimento muscolare ai flessori, come riportato da Sky.

Molto difficilmente Cajuste sarà disponibile per il prossimo impegno del Napoli, in programma giovedì sera contro la Lazio nella prima semifinale delle Final Four della Supercoppa Italiana.

Una vera e propria emergenza per il tecnico degli azzurri che deve fare a meno nel reparto di mediana già di Zambo-Anguissa (impegnato in Coppa d’Africa con la sua Nazionale) e con grossa probabilità anche di Zielinski, out nella partita di oggi a causa di un affaticamento.

Complicato poi che il club possa intervenire in tempo sul mercato per dare a Mazzarri un profilo già disponibile per la trasferta in Arabia Saudita, sede dove si giocherà la competizione che vede protagoniste oltre al Napoli anche la Lazio, l’Inter e la Fiorentina.