Nati oggi – Patrick Kluivert, meteora al Milan, leggenda al Barcellona

La carriera dell'attaccante passato anche dall'Italia con la maglia del Milan.

01/07/2022

08:00

• Tempo di lettura: 3 minuti

Tempo di lettura: 3 minuti

(Photo by Cesc Maymo/Getty Images)

Il 1° luglio del 1976 ad Amsterdam nasce Patrick Kluivert. L’attuale dirigente sportivo, nasce calcisticamente attaccante. È uno degli artefici dei trionfi dell’Ajax. di Louis Van Gaal negli anni 90. Entra a far parte della squadra dei Lancieri di Amsterdam a 7 anni. Dopo essere stato testato in tutte le zone del campo esprime tutte le sue potenzialità nel ruolo di attaccante. Nel suo primo campionato, nel 94-95, realizza 18 goal e viene subito paragonato ai più grandi attaccanti della storia olandese quali Johan Cruijff e Marco Van Basten. In quella stagione vince il campionato e la Champions League contro il Milan. Nella finale giocata il 24 maggio a Vienna, realizza il goal decisivo a pochi minuti dal termine e riporta il titolo europeo ad Amsterdam, dopo i fasti dell’Ajax di Cruijff.

Nella stagione successiva, il 95-96, vince di nuovo il campionato, mentre in ambito internazionale conquista la coppa Intercontinentale e la Supercoppa europea. L’Ajax approda poi alla finale di Champions League che si disputa a Roma, ma i Lancieri vengono sconfitti ai calci di rigore dalla Juventus di Marcello Lippi.

LEGGI ANCHE: Inter, Asllani si presenta: “Emozione unica essere qui a 20 anni”

METEORA NEL MILAN

Nella stagione 1996/1997 approda nel Milan di Fabio Capello. Ci rimane in una sola, sfortunata, stagione.Riesce a segnare solamente 6 reti in 27 partite, nonostante su di lui ci fossero molte aspettative.

KLUIVERT POLIGLOTTA

Nell’estate del 1998 viene ceduto per 30 miliardi al Barcellona. In Spagna rimane per 6 stagioni ma non riesce a bissare i successi che ha avuto nell’Ajax. In verità in nessun’altra squadra è stato determinante come nei Lancieri di Van Gaal. Il suo score con i Catalani è di 83 reti in 167 partite, buono, ma ben lontano dai risultati di Amsterdam.

Kluivert continua a cambiare più volte casacca, ma sempre con poca fortuna. Gioca anche in Inghilterra, a Newcastle, ma nonostante i 13 goal nella stagione 2004-2005, i Magpies fanno un campionato anonimo e Patrick decide di tentare una nuova avventura. Si trasferisce a Valencia, ma anche qui non riesce a sfondare: una serie di infortuni costringono il giocatore a saltare gran parte della stagione, e sia la società che il giocatore, decidono di dirsi addio.

Nella stagione 2006/2007 torna in patria, nel PSV Eindhoven. Ci rimane una sola stagione, chiede la rescissione del contratto nel 2007 dopo aver giocato e segnato contro l’Ajax, sua ex squadra.

IL RITIRO

Nella stagione 2007/2008 gioca nel Lille, sua ultima squadra. Riesce a collezionare solamente 14 presenze e 4 goal prima di lasciare la squadra alla scadenza del contratto. Dopo il Lille si allena per un breve periodo nell’AZ Alkmaar allora allenata dal suo mentore Louis Van Gaal.

LA NAZIONALE

Patrick Kluivert esordisce con la Nazionale olandese contro la Repubblica Ceca il 16 novembre 1994. Partecipa ai mondiale del 1998 e agli europei del 2000 e del 2004 in Portogallo. In quest’ultima competizione diventa capocannoniere con 5 goal. Con gli Orange collezione 40 goal in 79 presenze.

 

Calcio e...

Nato a Strumica il 27 luglio 1983. La carriera di Pandev si è spesa quasi interamente in Italia. Arrivato giovanissimo...

Nato a Strumica il 27 luglio 1983. La carriera di Pandev si è spesa quasi...

08:00

27/07/2022

08:30

26/07/2022

Il 26 luglio 2006 la FIGC si pronuncia in merito al titolo da assegnare nel campionato appena terminato e vinto sul campo dalla...

Il 26 luglio 2006 la FIGC si pronuncia in merito al titolo da assegnare nel...

08:30

26/07/2022