Nazionale, Verratti: “Abbiamo vinto quando ci davano per morti. Ripartiremo”

Marco Verratti ha voluto gare un bilancio sulla sua esperienza in Nazionale in un'intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Le sue parole.

15/07/2022

12:20

• Tempo di lettura: 2 minuti

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO, ITALY - MARCH 24: Marco Verratti of Italy in action during the 2022 FIFA World Cup Qualifier knockout round play-off match between Italy and North Macedonia at Renzo Barbera Stadium in Palermo, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Marco Verratti ha parlato della Nazionale Italiana e della delusione di non partecipare per due volte consecutive al Mondiale in Qatar del prossimo dicembre. Il centrocampista del PSG, in un’intervista a La Gazzetta dello Sport, ha parlato di tutto quello che è successo post Europeo e di alcuni errori che si sono commessi nel percorso di qualificazione. Verratti ha parlato così della sua esperienza in Nazionale.

verratti
(Photo by Claudio Villa/Getty Images)

Nazionale, le parole di Verratti

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Marco Verratti ha voluto tracciare un punto sull’esperienza propria in Nazionale con Roberto Mancini. Dalle stelle (la vittoria dell’Europeo) alle stalle (al disastro di non partecipare al Mondiale in Qatar, il centrocampista dei parigini ne ha parlato così: “È successo un disastro. Abbiamo vissuto emozioni molto contrastanti. Due mesi prima vinci l’Europeo, poi, tra episodi e sfortuna, non riesci più a vincere come prima. Purtroppo non ci sono più partite facili, se sbagli paghi. Abbiamo perso una partita e siamo fuori. Ma non va buttato tutto, abbiamo grandi capacità, un gruppo di talento, che gioca da squadra. Abbiamo vinto un Europeo quando tutti ci davano per morti. Da lì bisogna ripartire. Nel calcio come nella vita si vince e si perde, però bisogna poi sempre mettersi al lavoro. Vogliamo tutti riportare l’Italia dove merita, al Mondiale“.

LEGGI ANCHE: Mercato Serie B, ufficiale: Chichizola al Parma e El Kaouakibi al Benevento